Maturità, “fuga” di insegnanti e Presidenti. Appello a tenere alto il nome della scuola

Molti di quelli nominati hanno presentato certificato medico.

La dirigente Buonriposi ha ironizzato su un’insolita epidemia, per parlare, con tono più serio, di una “situazione che quest’anno si è fatta particolarmente drammatica: sono circa cento i docenti che abbiamo dovuto sostituire in corsa“.

Le sostituzioni hanno riguardato, come dichiarato dalla Buonriposi, anche numerosi presidenti di commissione. La normativa ha reso la ricerca ancora più difficoltosa; si può fare ricorso anche ai presidi in pensione purché non abbiano lasciato il servizio da oltre tre anni.

Un bacino troppo stretto – ha commentato Buonriposi – pur avendo a disposizione un’area che abbraccia le province di Lucca, Massa Carrara e Livorno. E così – ha spiegato ancora Buonriposi – abbiamo dovuto formalizzare anche delle deroghe“.

Secondo il sito LuccaInDiretta, la causa delle malattie per i commissari potrebbe essere un’altra.  “Purtroppo si tratta di un incarico non retribuito in modo dignitoso – ha evidenziato Buonriposi – per le responsabilità che comporta. Sono aumentate, negli ultimi anni, le possibilità di fare ricorso al Tar per un voto ritenuto ingiusto o una bocciatura. Grane, insomma, che non hanno alcuna corrispondenza nel trattamento economico. Un fenomeno, quello delle sostituzioni last minute, che si è intensificato anche per le commissioni di concorso“.

Poi lancia un appello a tenere alto il nome della scuola. “A farne le spese -conclude Buonriposi – saranno soprattutto i nostri ragazzi: è evidente che una commissione di persone che lavorano volentieri, con esperienza e capacità, rende il clima positivo. Purtroppo questa costante incertezza va in direzione contraria. Il mio appello  è rivolto sia al senso di responsabilità degli insegnanti, sia ai medici che acconsentono al rilascio delle certificazioni. Capisco che se il proprio paziente chiama e dichiara di essere influenzato, per quale motivo un medico non dovrebbe credergli? E di certo i singoli medici di base non possono avere coscienza generale della portata del fenomeno. Ecco perché voglio renderlo pubblico, voglio accendere i riflettori su questa ondata di malessere che travolge la composizione delle commissioni d’esame a pochi giorni dall’inizio della maturità e costringe gli uffici a lavorare anche di domenica per trovare delle soluzioni tempestive

L’articolo Maturità, “fuga” di insegnanti e Presidenti. Appello a tenere alto il nome della scuola sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti