Maturità 2019, simulazione seconda prova difficile e argomenti non affrontati. Studenti pessimisti

Maturità, seconda prova. I testi della seconda simulazione

Maturità 2019: seconde simulazioni più difficili delle prime

Skuola.net ha effettuato un sondaggio tra 500 studenti che hanno svolto la simulazione non appena pubblicate le tracce.

Il 47% dei maturandi, tra quelli che hanno svolto la seconda (e ultima) simulazione di seconda prova, scrive Skuola.net, dichiara che le tracce proposte sono state più difficili rispetto a quelle di febbraio. Crescono la preoccupazione e l’ansia in vista dell’esame di giugno.

La stessa situazione si era ripetuta per la seconda simulazione della prima prova scritta:

Le tracce pubblicate dal Miur, infatti, sono state giudicate decisamente più difficili rispetto a quelle proposte lo scorso 28 febbraio (data della prima simulazione). A pensarla così quasi la metà (47%) dei 500 ragazzi, tra quelli che si sono cimentati con le prove in tempo reale, intervistati a ‘caldo’ da Skuola.net subito dopo la fine dei compiti (il 35% le ha trovate uguali alla volta precedente, il 18% più facili). Il malumore è palpabile e si proietta già a quello che potrà accadere tra meno di tre mesi, quando si farà sul serio.

Soltanto 1 studente su 4, secondo gli esiti del sondaggio, sembra aver mostrato una preparazione sufficiente per svolgere le tracce dall’inizio alla fine, la maggior parte (52%) ha saputo completare solo alcuni passaggi del compito, mentre il 24% è andato in difficoltà su tutta la linea.

Maturità 2019: studenti pessimisti

In vista dell’esame e alla luce delle seconde simulazioni, molti studenti si mostrano pessimisti.

Il problema principale è la seconda prova di indirizzo che, dal corrente anno scolastico, sarà mista (in diversi indirizzi).

Un maturando su tre, qualora le tracce d’Esame fossero simili a quelle di oggi, ritiene che avrà grossi problemi.

Per il 27% non è cambiato nulla, in quanto l’esame sarà comunque difficile.

Maturità 2019: argomenti prove non affrontate in classe

Tra gli intervistati soltanto il 42% afferma di aver svolto in classe la tematica delle tracce, mentre il 38% non le ha affrontate, sebbene si dica sicuro che lo farà entro la fine dell’anno scolastico.

Uno studente su cinque, invece, ritiene che non riuscirà a completare il programma.

Maturità 2019: le tracce

Per la seconda e ultima simulazione della seconda prova,  le scelte del Ministero sono ricadute, per il Classico, su un brano dal De Ira di Seneca, da confrontare con un passo (con traduzione a fronte), dal De cohibenda ira di Plutarco; come nella prima simulazione, dunque, l’argomento è simile per le due materie (un indizio?). Per lo Scientifico, invece, poche sorprese: due problemi che combinano conoscenze di matematica e di fisica (tra cui sceglierne uno), più otto quesiti ‘misti’ (chiedendo di svolgerne almeno quattro).

L’articolo Maturità 2019, simulazione seconda prova difficile e argomenti non affrontati. Studenti pessimisti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

VivaVoce, montiamo un filmato collettivo con la voce degli studenti: il futuro dopo l’emergenza. Iniziativa gratuita

Commenti disabilitati su VivaVoce, montiamo un filmato collettivo con la voce degli studenti: il futuro dopo l’emergenza. Iniziativa gratuita

Rimborso 730 per pensionati, attenzione occorre un mese in più

Commenti disabilitati su Rimborso 730 per pensionati, attenzione occorre un mese in più

Nuovi percorsi abilitanti, ci sarà un tavolo tecnico. Parteciperanno anche i rappresentanti dei docenti

Commenti disabilitati su Nuovi percorsi abilitanti, ci sarà un tavolo tecnico. Parteciperanno anche i rappresentanti dei docenti

Migrazione da Sud a Nord, riguarda lavoratori con istruzione medio-alta

Commenti disabilitati su Migrazione da Sud a Nord, riguarda lavoratori con istruzione medio-alta

Cyberbullismo su Maggy Gioia, quando realtà e finzione non hanno più confini

Commenti disabilitati su Cyberbullismo su Maggy Gioia, quando realtà e finzione non hanno più confini

Assentarsi per malattia: non tutti gli insegnanti possono farlo. Lettera

Commenti disabilitati su Assentarsi per malattia: non tutti gli insegnanti possono farlo. Lettera

Coronavirus, Personale ATA in servizio nelle scuole non tutelato da nessuno. Lettera

Commenti disabilitati su Coronavirus, Personale ATA in servizio nelle scuole non tutelato da nessuno. Lettera

Maturità 2020, domande Presidente commissione: modalità e tempistica. Pubblicazione elenchi regionali

Commenti disabilitati su Maturità 2020, domande Presidente commissione: modalità e tempistica. Pubblicazione elenchi regionali

Crocifissi nelle scuole di Catanzaro, Possibile Calabria: mai una autotassazione per un banco, un libro, una lavagna

Commenti disabilitati su Crocifissi nelle scuole di Catanzaro, Possibile Calabria: mai una autotassazione per un banco, un libro, una lavagna

Rientro a scuola, in Trentino si pensa a turnazione studenti. Nidi e infanzia aperti in estate

Commenti disabilitati su Rientro a scuola, in Trentino si pensa a turnazione studenti. Nidi e infanzia aperti in estate

Concorso straordinario, Azzolina: “concorsi si svolgeranno per tutta l’amministrazione, perché no per le scuole?” Lunedì voto emendamenti

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, Azzolina: “concorsi si svolgeranno per tutta l’amministrazione, perché no per le scuole?” Lunedì voto emendamenti

Sciopero in Sardegna, centinaia di classi non hanno svolto la prova Invalsi

Commenti disabilitati su Sciopero in Sardegna, centinaia di classi non hanno svolto la prova Invalsi

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti