Maturità 2019, Miur: colloquio non è una somma di interrogazioni

Il Colloquio è la terza ed ultima parte del nuovo esame di Stato e quella che in questo momento risulta più “nuova” per l’eliminazione della tesina, sostituita dalle tre buste in cui gli studenti troveranno un materiale da cui prendere spunto per avviare il colloquio.

Prima parte del colloquio: predisposizione dei materiali

Quali materiali

TESTI (es. brani in poesia o in prosa, in lingua italiana o straniera)

DOCUMENTI (es. spunti tratti da giornali o riviste, foto di beni artistici e monumenti, riproduzioni di opere d’arte; ma anche grafici, tabelle con dati significativi ……..)

ESPERIENZE E PROGETTI (es.: spunti tratti dal documento del 15 maggio )

PROBLEMI (es.: situazioni problematiche legate alla specificità dell’indirizzo, semplici casi pratici e professionali)

Con quali criteri scegliere i materiali

  • Coerenza con gli obiettivi del PECUP
  • Coerenza con il percorso didattico effettivamente svolto (documento del 15 maggio)
  • Possibilità di trarre spunti per un colloquio pluridisciplinare
  • Ricerca di omogeneità tra le tipologie e il livello di difficoltà dei materiali

La conduzione del colloquio

A) i materiali costituiscono l’incipit finalizzato anche a verificare l’autonomia e la capacità di orientamento del candidato

B) la commissione ha bisogno di lavorare in modo realmente collegiale

C) e’ comunque opportuno stabilire, caso per caso, il commissario che conduce l’approccio alla prima parte; gli altri commissari si inseriscono progressivamente per approfondire aspetti disciplinari, anche non direttamente collegati al materiale di partenza

D) ricordare sempre che trattasi di «colloquio» non di una somma di interrogazioni

Dal materiale al percorso

COSA PUO’ CONTENERE LA BUSTA: testi, documenti, esperienze («materiale tratto da….»), progetti («materiale tratto da ……»), problemi

2) COSA NON DEVE CONTENERE LA BUSTA: domande, serie di domande, argomenti, riferimenti a discipline

3) IL PERCORSO SI COSTRUISCE «IN SITUAZIONE» (personalizzazione: lo stesso materiale può portare a diverse «strade»)

4) IL PIENO COINVOLGIMENTO DELLE DISCIPLINE PUO’ ESSERE REALIZZATO ANCHE NELLE ALTRE PARTI DEL COLLOQUIO

Scarica il documento integrale

L’articolo Maturità 2019, Miur: colloquio non è una somma di interrogazioni sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Renzi: studenti di terza media e quinta superiore sarebbero dovuti tornare a maggio

Commenti disabilitati su Renzi: studenti di terza media e quinta superiore sarebbero dovuti tornare a maggio

Mobilità interregionale Dirigenti Scolastici: vale legge 104. Sentenza

Commenti disabilitati su Mobilità interregionale Dirigenti Scolastici: vale legge 104. Sentenza

Diplomati magistrale con riserva in GaE: domanda di permanenza/aggiornamento, cambio provincia. Istruzioni

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale con riserva in GaE: domanda di permanenza/aggiornamento, cambio provincia. Istruzioni

OCSE: PIL italiano debole, rafforzare rapporto scuola-lavoro

Commenti disabilitati su OCSE: PIL italiano debole, rafforzare rapporto scuola-lavoro

Mobilità, Anief: rimangono vincoli illegittimi per i docenti

Commenti disabilitati su Mobilità, Anief: rimangono vincoli illegittimi per i docenti

Vecchi tweet e dichiarazioni Fioramonti, Fratelli d’Italia ne chiede le dimissioni

Commenti disabilitati su Vecchi tweet e dichiarazioni Fioramonti, Fratelli d’Italia ne chiede le dimissioni

L’ingresso dei genitori nei gangli decisionali della scuola…un dramma. Lettera

Commenti disabilitati su L’ingresso dei genitori nei gangli decisionali della scuola…un dramma. Lettera

Ugl: nella scuola necessarie assunzioni a tempo indeterminato

Commenti disabilitati su Ugl: nella scuola necessarie assunzioni a tempo indeterminato

Lettera a Bussetti: per TFA sostegno troppo pochi i posti al Nord. Lettera

Commenti disabilitati su Lettera a Bussetti: per TFA sostegno troppo pochi i posti al Nord. Lettera

Concorso DSGA: sei domande prima prova scritta, unico testo per seconda

Commenti disabilitati su Concorso DSGA: sei domande prima prova scritta, unico testo per seconda

Bisogna leggere ai bambini fin da piccoli per avere 1,5 milioni di parole in più

Commenti disabilitati su Bisogna leggere ai bambini fin da piccoli per avere 1,5 milioni di parole in più

PAS docenti tre anni di servizio, approvato Ordine del Giorno Fratelli d’Italia

Commenti disabilitati su PAS docenti tre anni di servizio, approvato Ordine del Giorno Fratelli d’Italia

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti