Maturità 2019, Colloquio: in quali giorni Commissione prepara materiali buste

Colloquio: tre o più parti

I candidati devono:

  • analizzare testi, documenti, esperienze, progetti, problemi affinché la commissione verifichi acquisizione dei contenuti e dei metodi delle singole discipline nonché capacità argomentativa e critica del candidato;
  • esporre, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, l’esperienza di alternanza scuola-lavoro
  • Il colloquio accerta anche le conoscenze e le competenze maturate dallo studente nell’ambito delle attività relative a “Cittadinanza e Costituzione
  • parte finale del colloquio dedicata, come sempre, al commento delle prove scritte

Colloquio: predisposizione buste per sorteggio

Il DM 37/2019 prevede che la commissione d’esame dedica un’apposita sessione alla preparazione del colloquio, ma non precisa quando e quale la durata. 

Nel corso di tale sessione la commissione deve predisporre, per ciascuna classe, un numero di buste pari a quello dei candidati aumentato almeno di due unità. In tal modo, anche l’ultimo candidato potrà esercitare la scelta fra tre differenti buste (ad esempio: classe di 21 alunni; vanno predisposte 23 buste).

I materiali potrebbero essere predisposti

  • in sede di riunione preliminare (quindi il lunedì stesso dell’insediamento della commissione o il martedì) oppure
  •  subito dopo lo svolgimento delle prove scritte oppure
  • dopo la correzione delle prove scritte, nei giorni antecedenti il
    colloquio

In ogni caso il lavoro della Commissione è stato integrato, mentre al momento non si parla di integrazione dei compensi.

Il Presidente della commissione in ogni caso si assicura che le buste garantiscano la riservatezza del materiale in esse contenuto e che le stesse siano adeguatamente custodite.

Tutto sull’esame di maturità

L’articolo Maturità 2019, Colloquio: in quali giorni Commissione prepara materiali buste sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti