Maturità 2019 Colloquio, Bussetti: buste mia idea, non ci saranno domande ma spunti

Colloquio Maturità 2019: l’avvio con la scelta di un materiale tra tre buste, nelle intenzioni del Ministro Bussetti, serve a dare equità dall’esame di Stato.

“Da dove nasce l’idea delle buste alla prova orale della maturità? Da un principio fondamentale di equità. Negli anni scorsi succedeva che anche nella stessa scuola, con commissioni diverse, c’erano delle valutazioni con differenze anche marcate”.

A parlare è Bussetti, ospite della trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”.

Cosa ci sarà dentro le buste

“Ci saranno tre buste – ha aggiunto – Su una classe di venti abbiamo ventidue buste, così l’ultimo se ne trova tre. All’interno non ci sarà una domanda ma uno spunto, come un quadro, una foto o un riferimento, che permetterà alla commissione di iniziare le domande. Ad esempio, se dentro la buste ci fosse la Monna Lisa si potrebbe partire da lì. Una scelta voluta fortemente da me”.

Ricordiamo che per la valutazione del colloquio non c’è una soglia di sufficienza.

Le fasi del Colloquio

Il Colloquio è caratterizzato da  quattro momenti:

1) l’avvio dai materiali e la  successiva trattazione di carattere pluridisciplinare (buste)
2) l’esposizione, attraverso una breve relazione e/o elaborato multimediale, dell’esperienza svolta relativamente ai percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento;
3) l’accertamento delle conoscenze e competenze maturate nell’ambito delle attività relative a “Cittadinanza e Costituzione”;
4) la discussione delle prove scritte

N.B. Non trova applicazione per i candidati con disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento la procedura di cui all’art. 19, comma 5, dell’O.M. n.205 del 2019.

I materiali possono  possono essere costituiti da:

  • testi (es. brani in poesia o in prosa, in lingua italiana o straniera);
  • documenti (es. spunti tratti da giornali o riviste, foto di beni artistici e monumenti, riproduzioni di opere d’arte, ma anche grafici, tabelle con dati significativi, etc.);
  • esperienze e progetti (es.: spunti tratti anche dal documento del consiglio di classe)
  • problemi (es.: situazioni problematiche legate alla specificità dell’indirizzo, semplici casi pratici e professionali).

E’ opportuno che la commissione, in sede di riunione preliminare, individui i criteri alla base della scelta e la tipologia dei materiali da proporre ai candidati

Si ritiene che tra tali criteri possano essere inseriti:

  • la coerenza con gli obiettivi del PECUP;
  • la coerenza con il percorso didattico effettivamente svolto (documento del consiglio di classe);
  • la possibilità di trarre spunti per un colloquio pluridisciplinare

No disparità di trattamento tra i candidati:  la commissione porrà particolare attenzione alla scelta delle tipologie, anche in relazione alla natura degli indirizzi, e all’equivalenza del livello di complessità dei materiali

Maturità 2019: tutto su documento 15 maggio, prove, colloquio, commissioni e compensi. Lo speciale

L’articolo Maturità 2019 Colloquio, Bussetti: buste mia idea, non ci saranno domande ma spunti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Ordinanze valutazione studenti ed Esami, presidi: evidenti criticità, rischio esplosione contenzioso

Commenti disabilitati su Ordinanze valutazione studenti ed Esami, presidi: evidenti criticità, rischio esplosione contenzioso

Granato (M5S): fake news su concorso precari. Decreto già pubblicato 5 mesi fa

Commenti disabilitati su Granato (M5S): fake news su concorso precari. Decreto già pubblicato 5 mesi fa

Scuole all’estero, in arrivo contratto integrativo per il MOF

Commenti disabilitati su Scuole all’estero, in arrivo contratto integrativo per il MOF

Coronavirus, positivi tre studenti in provincia di Sondrio

Commenti disabilitati su Coronavirus, positivi tre studenti in provincia di Sondrio

Diplomati magistrale e GaE, Avv. Miceli: quando il depennamento, possibile accettare il ruolo [Intervista]

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale e GaE, Avv. Miceli: quando il depennamento, possibile accettare il ruolo [Intervista]

Se l’insegnante si allontanasse da scuola lo saprebbero tutti. Lettera

Commenti disabilitati su Se l’insegnante si allontanasse da scuola lo saprebbero tutti. Lettera

Concorso straordinario secondaria, anno di servizio ed elenco di docenti da abilitare. Consulenza

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, anno di servizio ed elenco di docenti da abilitare. Consulenza

Concorso dirigenti scolastici: verbali di correzioni fatti in casa, in stanze d’albergo ed esaminatori organizzatori di corsi di preparazione

Commenti disabilitati su Concorso dirigenti scolastici: verbali di correzioni fatti in casa, in stanze d’albergo ed esaminatori organizzatori di corsi di preparazione

Bussetti: Cyberbullismo, rischio ancora troppo ignorato dagli studenti

Commenti disabilitati su Bussetti: Cyberbullismo, rischio ancora troppo ignorato dagli studenti

Assegnazione provvisoria e punteggio per figli minori: valutazione diversa in base all’età

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria e punteggio per figli minori: valutazione diversa in base all’età

Lavoro usurante o gravoso per insegnanti scuola infanzia?

Commenti disabilitati su Lavoro usurante o gravoso per insegnanti scuola infanzia?

Posizioni Economiche ATA: serve nuova graduatoria. Come si accede

Commenti disabilitati su Posizioni Economiche ATA: serve nuova graduatoria. Come si accede

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti