Maturità 2019, Bussetti: niente infradito e cellulari, sì a camicia di cotone

Il 19 giugno la prima prova del nuovo Esame di Stato per la secondaria di II grado. Circa 500mila gli studenti interessati.

A pochi giorni dall’inizio, le parole del Ministro Bussetti, che raccomanda di vestire in maniera consona. No a shorts e infradito dunque, sì a camicia di cotone per i maschi “Come consiglierei di vestirsi alla maturità? In modo comodo. Ai maschi suggerirei di indossare una camicia di cotone, visto il caldo” ha detto il Ministro durante una intervista radiofonica a Un Giorno da pecora.

E sui cellulari: “E’ assolutamente vietato portare i telefoni con sé, se si viene sorpresi con uno smartphone, si viene espulsi“.

Il Miur ha già diffuso alle scuole l’apposita circolare

“E’ assolutamente vietato, nei giorni delle prove scritte, utilizzare a scuola telefoni cellulari, smartphone di qualsiasi tipo, dispositivi di qualsiasi natura e tipologia in grado di consultare file, di inviare fotografie e immagini, nonché apparecchiature a luce infrarossa o ultravioletta di ogni genere, fatte salve le calcolatrici scientifiche e/ o grafiche elencate nella nota della scrivente n. 17905 del 17 ottobre 2018.

– è vietato l’uso di apparecchiature elettroniche portatili di tipo palmare o personal computer portatili di qualsiasi genere in grado di collegarsi all’esterno degli edifici scolastici tramite connessioni wireless, comunemente diffusi nelle scuole, o alla normale rete telefonica con qualsiasi protocollo”

Tracce prova di Italiano pronte

Maturità, Bussetti: tracce prova Italiano pronte, ne ho aggiunta una ieri

L’articolo Maturità 2019, Bussetti: niente infradito e cellulari, sì a camicia di cotone sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Salvaprecari e l’incredibile esclusione dei percorsi IeFP. Lettera

Commenti disabilitati su Salvaprecari e l’incredibile esclusione dei percorsi IeFP. Lettera

“Il rinascimento dell’istruzione. Costruiamo il futuro”: seminario a Bologna il 28 e 29 febbraio

Commenti disabilitati su “Il rinascimento dell’istruzione. Costruiamo il futuro”: seminario a Bologna il 28 e 29 febbraio

Coronavirus e Decreto “cura Italia”, 15 giorni congedo al 50% e incremento permessi 104/92

Commenti disabilitati su Coronavirus e Decreto “cura Italia”, 15 giorni congedo al 50% e incremento permessi 104/92

Coronavirus, preside nega colloquio per misure anti contagio: si apposta fuori da scuola

Commenti disabilitati su Coronavirus, preside nega colloquio per misure anti contagio: si apposta fuori da scuola

Classi di concorso in esubero nazionale: quali sono. No mobilità e no immissioni in ruolo

Commenti disabilitati su Classi di concorso in esubero nazionale: quali sono. No mobilità e no immissioni in ruolo

“Basta nuovi concorsi…il merito non ha scadenza! Esaurire le graduatorie 2016 comprese di idonei”

Commenti disabilitati su “Basta nuovi concorsi…il merito non ha scadenza! Esaurire le graduatorie 2016 comprese di idonei”

Maturità 2019, oggi operazioni preliminari. Commissione sceglie criteri e materiali buste

Commenti disabilitati su Maturità 2019, oggi operazioni preliminari. Commissione sceglie criteri e materiali buste

Didattica a distanza al tempo del Coronavirus, un esempio pratico. Ne parliamo con il dirigente Iaconianni

Commenti disabilitati su Didattica a distanza al tempo del Coronavirus, un esempio pratico. Ne parliamo con il dirigente Iaconianni

Didattica a distanza, dal prossimo anno scolastico possibile se ci sarà nuova sospensione lezioni

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, dal prossimo anno scolastico possibile se ci sarà nuova sospensione lezioni

Dall’esclusione all’integrazione delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Dall’esclusione all’integrazione delle persone con disabilità

Malattia oncologica e art.33 legge 104: precedenza nell’assegnazione provvisoria in una qualsiasi provincia?

Commenti disabilitati su Malattia oncologica e art.33 legge 104: precedenza nell’assegnazione provvisoria in una qualsiasi provincia?

4 giorni di congedo obbligatorio per i padri nel 2018. Al momento non applicabili ai dipendenti della scuola

Commenti disabilitati su 4 giorni di congedo obbligatorio per i padri nel 2018. Al momento non applicabili ai dipendenti della scuola

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti