“Maschilisti e playboy più soggetti a rischio malattie mentali” per studio Usa

Sei maschilista o ti consideri un playboy? Allora sei a rischio di problemi mentali. A dirlo è uno studio dell’Indiana University di Bloomington (Usa), pubblicato sulla rivista Journal of Counseling Psychology.

I ricercatori hanno condotto una meta-analisi di 18 ricerche, che hanno coinvolto nel complesso 19.453 persone. Si sono focalizzati sulla relazione tra salute mentale e conformità a uno schema di 11 regole che generalmente sono considerate dagli esperti come corrispondenti alle aspettative di una società maschilista: desiderio di vincere; necessità di controllo delle emozioni; assunzione di rischi; violenza; dominanza; promiscuità sessuale (essere playboy); fiducia in sé; molta importanza attribuita al posto di lavoro; potere sulle donne; disprezzo dell’omosessualità; perseguimento di uno status.

Nel complesso, è risultato che gli individui più conformi a queste regole hanno una peggiore salute mentale, soprattutto per quanto riguarda un maggior rischio di depressione e abuso di sostanze. L’associazione più consistente con una salute mentale peggiore riguardava in particolare tre delle regole: autosufficienza, perseguimento di comportamenti da playboy e potere sulle donne, mentre l’attitudine a mettere il lavoro al primo posto non ha effetti particolarmente significativi. Ma gli studiosi hanno lanciato anche un altro allarme: gli uomini che si conformano molto a questi schemi di comportamento non solo hanno maggiori possibilità di andare incontro a problemi di salute mentale, ma anche meno probabilità di cercare aiuto per risolverli.

Lo studio su Journal of Counseling Psycology

L’articolo “Maschilisti e playboy più soggetti a rischio malattie mentali” per studio Usa proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Bangladesh, 60 bambini Rohingya al giorno nascono in condizioni spaventose nati nei campi dei rifugiati

Commenti disabilitati su Bangladesh, 60 bambini Rohingya al giorno nascono in condizioni spaventose nati nei campi dei rifugiati

Tumore al polmone, “così si può bloccare la crescita e la comparsa di recidive”

Commenti disabilitati su Tumore al polmone, “così si può bloccare la crescita e la comparsa di recidive”

Messico, la carovana migrante si trasforma in un esodo di massa

Commenti disabilitati su Messico, la carovana migrante si trasforma in un esodo di massa

Adottare lo stile di vita À.A.

Commenti disabilitati su Adottare lo stile di vita À.A.

Cooperazione, “Aiutarli a casa loro” funziona meno del previsto

Commenti disabilitati su Cooperazione, “Aiutarli a casa loro” funziona meno del previsto

Il commissario Ue: «No vax responsabili morali per morte dei bambini non vaccinati»

Commenti disabilitati su Il commissario Ue: «No vax responsabili morali per morte dei bambini non vaccinati»

Cooperazione, i diritti delle persone e le regole per le multinazionali

Commenti disabilitati su Cooperazione, i diritti delle persone e le regole per le multinazionali

Kenia, il reddito di base in 40 villaggi poveri: il primo esperimento della storia

Commenti disabilitati su Kenia, il reddito di base in 40 villaggi poveri: il primo esperimento della storia

Messico, le spinte migratorie verso la frontiera Sud con il Guatemala: dove l’irregolarità è la norma

Commenti disabilitati su Messico, le spinte migratorie verso la frontiera Sud con il Guatemala: dove l’irregolarità è la norma

Dopo il solstizio i bimbi si allungano  

Commenti disabilitati su Dopo il solstizio i bimbi si allungano  

Un regalo di Natale per aiutare i bambini poveri di tutto il mondo. Ecco come fare

Commenti disabilitati su Un regalo di Natale per aiutare i bambini poveri di tutto il mondo. Ecco come fare

Accesso ai farmaci, Ebola, TB, HIV, polmonite e insulina: 5 cambiamenti necessari per salvare vite

Commenti disabilitati su Accesso ai farmaci, Ebola, TB, HIV, polmonite e insulina: 5 cambiamenti necessari per salvare vite

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti