Mangiare lentamente riduce colesterolo, glicemia, ipertensione

Se non ci si «ingozza» anche la linea migliora: si riduce soprattutto il girovita. Per mangiare in modo corretto , sottolineano, gli esperti, serve almeno mezz’ora

Leggi Tutto

Fonte Corriere.it – Salute

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

Ipertensione, i farmaci contro la pressione alta allungano la vita

Commenti disabilitati su Ipertensione, i farmaci contro la pressione alta allungano la vita

Caitlin, la ragazza che ogni notte cancella i ricordi del giorno prima

Commenti disabilitati su Caitlin, la ragazza che ogni notte cancella i ricordi del giorno prima

Scompenso cardiaco, ecco perché aumenta in Italia

Commenti disabilitati su Scompenso cardiaco, ecco perché aumenta in Italia

E se le medicine le portassero i droni?In Italia progetti ancora sperimentali

Commenti disabilitati su E se le medicine le portassero i droni?In Italia progetti ancora sperimentali

Quanto sappiamo stare attenti? Ce lo rivela il «connettoma»

Commenti disabilitati su Quanto sappiamo stare attenti? Ce lo rivela il «connettoma»

«4 ruote e una carrozza»: garantire il trasporto in sicurezza dei malati Sla

Commenti disabilitati su «4 ruote e una carrozza»: garantire il trasporto in sicurezza dei malati Sla

Fertilità, è il corpo femminile che blocca gli spermatozoi deboli

Commenti disabilitati su Fertilità, è il corpo femminile che blocca gli spermatozoi deboli

Coronavirus, una molecola presente nei vegetali può contrastarlo?

Commenti disabilitati su Coronavirus, una molecola presente nei vegetali può contrastarlo?

Che cosa sono i Nets, tumori neuro-endocrini «silenziosi»

Commenti disabilitati su Che cosa sono i Nets, tumori neuro-endocrini «silenziosi»

La malattia che fa diventare l’osso come un «mosaico»

Commenti disabilitati su La malattia che fa diventare l’osso come un «mosaico»

Coronavirus, identificati 21 farmaci in grado di bloccarne la replicazione

Commenti disabilitati su Coronavirus, identificati 21 farmaci in grado di bloccarne la replicazione

Malattia di Alzheimer: c’è dietro un batterio che dalle gengive passa al cervello?

Commenti disabilitati su Malattia di Alzheimer: c’è dietro un batterio che dalle gengive passa al cervello?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti