Maggiorazione contributiva invalidi: da quando e per quanto tempo

Buonasera, riassumo la mia situazione e poi arrivo alla domanda:

  • assunto nel gennaio 1992,
  • assente dal lavoro dal settembre 1996 al settembre 1997 ( 6 mesi di malattia e 6 mesi di aspettativa non retribuita) a causa di un incidente stradale nel settembre 1996;
  • riconosciuto invalido al 100% nel 1997;
  • ho ripreso a lavorare nel settembre 1997 ma senza passare all’ufficio di collocamento per essere riconosciuto come categoria protetta legge 104 ed assunto come tale;
  • nel 2007, quando ho cambiato lavoro, mi sono iscritto alla liste della categoria protetta e sono stato assunto nella nuova azienda come categoria protetta legge 104;
  • attualmente al lavoro;

La normativa prevede che a decorrere dall’ 1.1.2002 ai lavoratori sordi e invalidi (per qualsiasi causa) ai quali è stata riconosciuta una invalidità superiore al 74% o rientrante nelle prime quattro categorie delle pensioni di guerra, è riconosciuto per ogni anno di servizio effettivamente svolto presso pubbliche amministrazioni o aziende private o cooperative, il beneficio della maggiorazione di 2 mesi di contribuzione figurativa utile solo per il diritto alla pensione e per l’ anzianità contributiva, fino a un massimo di 5 anni di contribuzione.

La maggiorazione viene concessa, solo su domanda, al momento della liquidazione della pensione o del supplemento.

Vi chiedo come va correttamente interpretata tale normativa.

“il beneficio della maggiorazione di 2 mesi di contribuzione figurativa utile solo per il diritto alla pensione e per l’ anzianità contributiva, fino a un massimo di 5 anni di contribuzione.” ovvero:

  • possono beneficiare di 2 mesi di contributi figurativi per un massimo di 5 anni (2 mesi all’anno per 5 anni = 10 mesi)?
  • oppure al massimo posso beneficiare di 5 anni di contributi figurativi pari a 2 mesi per 30 anni di lavoro = 60 mesi cioè  5 anni di contributi?

Nel mio caso maturo questi mesi da quando sono stato riconosciuto invalido al 100%, da quando è entrata in vigore la legge nel 2002 o da quando sono stato assunto come categoria protetta nel 2007?

Spero di essere stato chiaro e che possiate dirimere i miei dubbi.

Maggiorazione contributiva invalidi

La maggiorazione contributiva che spetta ai lavoratori con invalidità superiore al 74% viene riconosciuta con l’accredito, solo su domanda, di 2 mesi di contributi figurativi per ogni anno lavorato con invalidità per un massimo di 5 anni di contribuzione figurativa spettante.

Il massimo che un invalido può accreditare, quindi, con la maggiorazione è di 5 anni che si maturano, di conseguenza in 30 anni di lavoro.

La normativa prevede che dovranno essere presi in considerazione i periodi di attività lavorativa alle dipendenze di pubbliche amministrazioni o aziende private o cooperative svolti in concomitanza con il possesso del requisito sanitario richiesto anche anteriormente al 1° gennaio 2002 (circ. 29/2002 e circ. 92/2002).

Nel suo caso, quindi, il periodo in cui le spetta la maggiorazione contributiva parte dal momento in cui le è stata riconosciuta invalidità superiore al 74%, quindi dal 1997 ma solo per periodi concomitanti con il lavoro (settembre 1997).

L’articolo Maggiorazione contributiva invalidi: da quando e per quanto tempo sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Assegni familiari: livelli reddituali dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2020

Commenti disabilitati su Assegni familiari: livelli reddituali dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2020

USB: ridurre il FIT a due anni, inserire i 24 CFU nel percorso di formazione, pagare i tirocinanti come i docenti di ruolo

Commenti disabilitati su USB: ridurre il FIT a due anni, inserire i 24 CFU nel percorso di formazione, pagare i tirocinanti come i docenti di ruolo

Il tempo pieno è un’esigenza per la Scuola del Meridione: meno classi pollaio, insegnanti trasferiti al nord rientrerebbero, nuove assunzioni

Commenti disabilitati su Il tempo pieno è un’esigenza per la Scuola del Meridione: meno classi pollaio, insegnanti trasferiti al nord rientrerebbero, nuove assunzioni

Riforma sostegno, formazione personale docente e ATA

Commenti disabilitati su Riforma sostegno, formazione personale docente e ATA

Concorso scuola docenti. Graduatorie di merito per ogni classe di concorso e regione, quanti posti rimarranno vuoti Aggiornato con Campania

Commenti disabilitati su Concorso scuola docenti. Graduatorie di merito per ogni classe di concorso e regione, quanti posti rimarranno vuoti Aggiornato con Campania

Pensioni, con uscita anticipata in base a contributi assegni tagliati del 30%

Commenti disabilitati su Pensioni, con uscita anticipata in base a contributi assegni tagliati del 30%

I docenti avranno blocco mobilità per cinque anni. A chi si applica il vincolo

Commenti disabilitati su I docenti avranno blocco mobilità per cinque anni. A chi si applica il vincolo

Immissioni in ruolo ATA: tempistica, graduatorie, compensazioni e assegnazione sede. Tutte le info

Commenti disabilitati su Immissioni in ruolo ATA: tempistica, graduatorie, compensazioni e assegnazione sede. Tutte le info

Bonaccini (Emilia Romagna): no regionalizzazione scuola e docenti regionali

Commenti disabilitati su Bonaccini (Emilia Romagna): no regionalizzazione scuola e docenti regionali

Calcolo Ferie personale ATA a tempo pieno su 5 giorni

Commenti disabilitati su Calcolo Ferie personale ATA a tempo pieno su 5 giorni

Un esercito di maestre salverà Napoli. Tomasone come Bufalino

Commenti disabilitati su Un esercito di maestre salverà Napoli. Tomasone come Bufalino

Dirigenti Scolastici, supplenze anno straordinario: no al balletto di nomine

Commenti disabilitati su Dirigenti Scolastici, supplenze anno straordinario: no al balletto di nomine

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti