Ma le cure amorevoli sono proprio le migliori?

«Considero un errore – scrive Simona Lancioni – sia sul piano politico, che su quello della comunicazione, inquadrare il lavoro di cura prestato dai caregiver ai loro cari con disabilità come una questione sentimentale». E rivolgendosi da caregiver lei stessa, a chi è impegnato per il riconoscimento di questa figura, aggiunge: «Continuate pure ad esprimere i vostri sentimenti in privato, ma in pubblico, nelle piazze, con le istituzioni, con i media, vanno rivendicati e tutelati solo il diritto e la libertà di dare e ricevere assistenza liberamente manifestati dai soggetti coinvolti»

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Le novelle di Grazia Deledda, per un modello di società aperta a tutti

Commenti disabilitati su Le novelle di Grazia Deledda, per un modello di società aperta a tutti

“Ora, più che mai”, a fianco dei bambini malati e con disabilità

Commenti disabilitati su “Ora, più che mai”, a fianco dei bambini malati e con disabilità

“Essere o Essere”: una nuova Giornata Europea dei Risvegli

Commenti disabilitati su “Essere o Essere”: una nuova Giornata Europea dei Risvegli

“Non chiamatemi morbo”: per sradicare lo stigma sulla malattia di Parkinson

Commenti disabilitati su “Non chiamatemi morbo”: per sradicare lo stigma sulla malattia di Parkinson

Lo sviluppo turistico attraverso l’accessibilità

Commenti disabilitati su Lo sviluppo turistico attraverso l’accessibilità

Progetti innovativi per l’amministrazione di sostegno

Commenti disabilitati su Progetti innovativi per l’amministrazione di sostegno

Strategie e buone prassi per le famiglie di persone con disabilità cognitiva

Commenti disabilitati su Strategie e buone prassi per le famiglie di persone con disabilità cognitiva

“Legge sull’assegno unico alle famiglie”: l’impegno della FISH

Commenti disabilitati su “Legge sull’assegno unico alle famiglie”: l’impegno della FISH

Nuovi progetti educativi e attività per l’Associazione Laluna

Commenti disabilitati su Nuovi progetti educativi e attività per l’Associazione Laluna

L’inclusione non è un “incidente di percorso”, né un’“emergenza da presidiare”

Commenti disabilitati su L’inclusione non è un “incidente di percorso”, né un’“emergenza da presidiare”

L’istruzione domiciliare inclusiva degli alunni con disabilità: serve una norma

Commenti disabilitati su L’istruzione domiciliare inclusiva degli alunni con disabilità: serve una norma

Le feste sono finite

Commenti disabilitati su Le feste sono finite

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti