M5S: ricercatori stranieri possono arrivare senza permesso soggiorno. Lo richiederanno entro tre mesi

Daremo la possibilità a tanti ricercatori e tanti professori universitari stranieri di poter venire in Italia per questioni lavorative, senza dover richiedere immediatamente un permesso di soggiorno”, afferma il deputato del MoVimento 5 Stelle, Marco Bella, docente universitario e membro della commissione Cultura, Scienza e Istruzione.

“Infatti la normativa attuale era alquanto paradossale e complicata. Uno studente o un turista che arrivavano in Italia non avevano bisogno di un permesso di soggiorno, ma un professore universitario sì e nel momento del suo immediato arrivo. L’emendamento che abbiamo approvato vuole sanare questa criticità, introducendo la parola “ricerca” tra le esenzioni del permesso di soggiorno così da semplificare i viaggi di lavoro dei ricercatori provenienti dall’Estero. Questi ultimi avranno tre mesi per completare la richiesta e avranno tutto il tempo di ambientarsi nel nostro Paese”, prosegue Bella.

“L’assenza in Italia di un flusso di ricercatori da Paesi emergenti come ad esempio l’India o la Cina era da imputare proprio ai tanti ostacoli e alle difficoltà per questi professionisti dovevano affrontare per ottenere un permesso di soggiorno in tempi molto rapidi. Ricordo ancora accorato intervento della mia compianta collega Anna Tramontano che raccontava di come avesse offerto la sua abitazione di Caserta come residenza fittizia, al solo fine di far avere il permesso di soggiorno a una decina di ricercatori indiani. Questo è un esempio evidente di come con una semplice parola messa al posto giusto si possa migliorare la vita delle persone e la competitività del nostro Paese”, conclude il deputato pentastellato.

L’articolo M5S: ricercatori stranieri possono arrivare senza permesso soggiorno. Lo richiederanno entro tre mesi sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Istruzione per adulti: le novità sulla prossima circolare iscrizioni

Commenti disabilitati su Istruzione per adulti: le novità sulla prossima circolare iscrizioni

Pubblicato in G.U. il decreto di riparto del 2017 a favore delle regioni per l’assistenza agli alunni disabili

Commenti disabilitati su Pubblicato in G.U. il decreto di riparto del 2017 a favore delle regioni per l’assistenza agli alunni disabili

Legge di Bilancio, Gualtieri: asili nido gratis dal 1° gennaio

Commenti disabilitati su Legge di Bilancio, Gualtieri: asili nido gratis dal 1° gennaio

Valutazione da coronavirus, il Collegio docenti dovrà integrare criteri e comunicare le modifiche alle famiglie

Commenti disabilitati su Valutazione da coronavirus, il Collegio docenti dovrà integrare criteri e comunicare le modifiche alle famiglie

Nuova nota scrutini, per la Gilda insegnanti ennesima dimostrazione di gestione caotica

Commenti disabilitati su Nuova nota scrutini, per la Gilda insegnanti ennesima dimostrazione di gestione caotica

Permesso per matrimonio docenti e ATA: quando i 15 giorni spettano anche al supplente

Commenti disabilitati su Permesso per matrimonio docenti e ATA: quando i 15 giorni spettano anche al supplente

Supplenze: pubblicazione graduatorie mad infanzia Municipio II, scadenza 30/6

Commenti disabilitati su Supplenze: pubblicazione graduatorie mad infanzia Municipio II, scadenza 30/6

Ben vengano i controlli biometrici per i Dirigenti Scolastici. Lettera

Commenti disabilitati su Ben vengano i controlli biometrici per i Dirigenti Scolastici. Lettera

Apei, i consigli dei pedagogisti per integrare didattica a distanza

Commenti disabilitati su Apei, i consigli dei pedagogisti per integrare didattica a distanza

Disal : per l’esercizio di una responsabilità autentica e sostenibile

Commenti disabilitati su Disal : per l’esercizio di una responsabilità autentica e sostenibile

Calendario scolastico 20/21. In Umbria le lezioni cominciano il 14 settembre

Commenti disabilitati su Calendario scolastico 20/21. In Umbria le lezioni cominciano il 14 settembre

PSI: no a regionalizzazione istruzione. Più risorse, formazione e diversa valutazione

Commenti disabilitati su PSI: no a regionalizzazione istruzione. Più risorse, formazione e diversa valutazione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti