L’unico criterio è quello clinico, ogni altro è eticamente inaccettabile

«Il criterio clinico è il più adeguato punto di riferimento e ogni altro criterio di selezione, quale ad esempio l’età, il sesso, la condizione e il ruolo sociale, l’appartenenza etnica, la disabilità, la responsabilità rispetto a comportamenti che hanno indotto la patologia, i costi, è eticamente inaccettabile»: lo si legge nel documento prodotto dal Comitato Nazionale per la Bioetica, riguardante il tema “Covid-19: la decisione clinica in condizioni di carenza di risorse e il criterio del ‘triage in emergenza pandemica’”

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Quando scompare completamente la figura del figlio o della figlia con disabilità

Commenti disabilitati su Quando scompare completamente la figura del figlio o della figlia con disabilità

Quale futuro per il welfare lombardo?

Commenti disabilitati su Quale futuro per il welfare lombardo?

Tre giornate di cinema, disabilità e cultura dell’inclusione

Commenti disabilitati su Tre giornate di cinema, disabilità e cultura dell’inclusione

Quell’Unità Spinale che non riesce ancora a decollare

Commenti disabilitati su Quell’Unità Spinale che non riesce ancora a decollare

Campania: dopo i nostri appelli, la Regione chiude i servizi diurni

Commenti disabilitati su Campania: dopo i nostri appelli, la Regione chiude i servizi diurni

“Scatti di realtà”, per estendere a tutto l’anno la Giornata delle Rare

Commenti disabilitati su “Scatti di realtà”, per estendere a tutto l’anno la Giornata delle Rare

Una diagnosi di SMA non sarà più una condanna, ma un salvavita!

Commenti disabilitati su Una diagnosi di SMA non sarà più una condanna, ma un salvavita!

Pierluigi Cappello, “poeta per condizione biologica”

Commenti disabilitati su Pierluigi Cappello, “poeta per condizione biologica”

Una storia politica comune con le donne con disabilità

Commenti disabilitati su Una storia politica comune con le donne con disabilità

La sindrome di Asperger e quel vagone carico di pregiudizi

Commenti disabilitati su La sindrome di Asperger e quel vagone carico di pregiudizi

Un “suggenitore”, per rafforzare la nuova cultura sulla disabilità

Commenti disabilitati su Un “suggenitore”, per rafforzare la nuova cultura sulla disabilità

Un Paese civile non può abbandonare così i suoi cittadini

Commenti disabilitati su Un Paese civile non può abbandonare così i suoi cittadini

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti