L’odio omicida del depresso verso i figli: i suggerimenti di Shakespeare

Che le gravi forme di depressione vadano trattate anche con mezzi farmacologici, a me pare indiscutibile: la depressione, oltre che far soffrire terribilmente il paziente, a lungo andare produce danni permanenti di ordine psicologico, sociale, biologico; va, quindi fermata con i farmaci, che consentono di ottenere risultati in tempi relativamente brevi. Tuttavia la cura finisce per rivelarsi gravemente incompleta se non si è aiutato il paziente a fare un uso più razionale e più sano della sua aggressività e del suo amore.

leggi tutto

Leggi Tutto

Fonte

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

Non è amore criminale. E’ dipendenza affettiva

Commenti disabilitati su Non è amore criminale. E’ dipendenza affettiva

Gabriele Ronco

Commenti disabilitati su Gabriele Ronco

Seconda recensione a “Inattualità della psicoanalisi. L’analista e i nuovi domandanti.”

Commenti disabilitati su Seconda recensione a “Inattualità della psicoanalisi. L’analista e i nuovi domandanti.”

Elisabetta Bellagamba

Commenti disabilitati su Elisabetta Bellagamba

Sea Watch e Rackete. Ordinanza del GIP di Agrigento. Al Ministro dell’Interno: è lo Stato di Diritto, bellezza; tutto il resto è odio.

Commenti disabilitati su Sea Watch e Rackete. Ordinanza del GIP di Agrigento. Al Ministro dell’Interno: è lo Stato di Diritto, bellezza; tutto il resto è odio.

Diritto alle Pazzia delle Folle…

Commenti disabilitati su Diritto alle Pazzia delle Folle…

COVID-19: Spettri clinici

Commenti disabilitati su COVID-19: Spettri clinici

Apparato endocrino e Terapia con Clozapina

Commenti disabilitati su Apparato endocrino e Terapia con Clozapina

Salute Mentale: Riforme fatte e Riforme da fare: al centro il welfare dei giovanii.

Commenti disabilitati su Salute Mentale: Riforme fatte e Riforme da fare: al centro il welfare dei giovanii.

MARIO SASSO

Commenti disabilitati su MARIO SASSO

Leggendo un articolo di Francesco Bollorino

Commenti disabilitati su Leggendo un articolo di Francesco Bollorino

Il sintomo è godimento (parte I)

Commenti disabilitati su Il sintomo è godimento (parte I)

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti