L’“Internet delle cose” per la salute e l’autonomia delle persone

In àmbito di telecomunicazioni, l’“Internet delle cose” (“Internet of Things”) è ciò che riguarda l’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti. Un buon esempio in tal senso è il Progetto “HABITAT”, sviluppato in Emilia Romagna, piattaforma che permetterà di realizzare ambienti domestici assistivi, riconfigurabili e in grado di adattarsi progressivamente alle esigenze di chi li abita. L’obiettivo principale è fornire un sistema di monitoraggio “trasparente” dei comportamenti quotidiani di persone che, per età o malattia, necessitano di speciali attenzioni

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Le persone con autismo, il lavoro e la “costruzione di una cattedrale”

Commenti disabilitati su Le persone con autismo, il lavoro e la “costruzione di una cattedrale”

Accessibile anche alle persone sorde il Contact Center della Protezione Civile

Commenti disabilitati su Accessibile anche alle persone sorde il Contact Center della Protezione Civile

La tecnologia può migliorare la vita dei bambini con disabilità neuromotorie?

Commenti disabilitati su La tecnologia può migliorare la vita dei bambini con disabilità neuromotorie?

Cinque giorni di sport senza barriere

Commenti disabilitati su Cinque giorni di sport senza barriere

Una passerella per entrare in acqua

Commenti disabilitati su Una passerella per entrare in acqua

Vivere con la SLA senza barriere e con la più alta qualità di vita possibile

Commenti disabilitati su Vivere con la SLA senza barriere e con la più alta qualità di vita possibile

Fuori dagli schermi: cinema e disabilità

Commenti disabilitati su Fuori dagli schermi: cinema e disabilità

La nutrizione nel bambino con neurodisabilità

Commenti disabilitati su La nutrizione nel bambino con neurodisabilità

Test sierologici e disabilità: la Regione Lazio corregge il tiro

Commenti disabilitati su Test sierologici e disabilità: la Regione Lazio corregge il tiro

Riccardo, trainer con protesi: storia di porte, pregiudizi e determinazione

Commenti disabilitati su Riccardo, trainer con protesi: storia di porte, pregiudizi e determinazione

Michael, che ha imparato ad ascoltare le sue potenzialità

Commenti disabilitati su Michael, che ha imparato ad ascoltare le sue potenzialità

Non vogliamo lasciare indietro nemmeno chi usa parole avvilenti

Commenti disabilitati su Non vogliamo lasciare indietro nemmeno chi usa parole avvilenti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti