L’“Internet delle cose” per la salute e l’autonomia delle persone

In àmbito di telecomunicazioni, l’“Internet delle cose” (“Internet of Things”) è ciò che riguarda l’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti. Un buon esempio in tal senso è il Progetto “HABITAT”, sviluppato in Emilia Romagna, piattaforma che permetterà di realizzare ambienti domestici assistivi, riconfigurabili e in grado di adattarsi progressivamente alle esigenze di chi li abita. L’obiettivo principale è fornire un sistema di monitoraggio “trasparente” dei comportamenti quotidiani di persone che, per età o malattia, necessitano di speciali attenzioni

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Nidi inclusivi per i bambini con disabilità sensoriale: una sperimentazione

Commenti disabilitati su Nidi inclusivi per i bambini con disabilità sensoriale: una sperimentazione

Serve una forte attenzione alla disabilità nel Documento di Economia e Finanza

Commenti disabilitati su Serve una forte attenzione alla disabilità nel Documento di Economia e Finanza

Verona sulla strada dell’accessibilità

Commenti disabilitati su Verona sulla strada dell’accessibilità

L’amministrazione di sostegno per un reale progetto di vita della persona

Commenti disabilitati su L’amministrazione di sostegno per un reale progetto di vita della persona

Doppio appuntamento per “Happy Hand in Tour”, nel Veneto e in Lombardia

Commenti disabilitati su Doppio appuntamento per “Happy Hand in Tour”, nel Veneto e in Lombardia

2 Aprile: non solo luci blu, quel che serve è il rispetto dei diritti!

Commenti disabilitati su 2 Aprile: non solo luci blu, quel che serve è il rispetto dei diritti!

L’impatto sociale dell’amministrazione di sostegno

Commenti disabilitati su L’impatto sociale dell’amministrazione di sostegno

La creatività delle donne

Commenti disabilitati su La creatività delle donne

Vacanze al mare accessibili “targate UILDM”

Commenti disabilitati su Vacanze al mare accessibili “targate UILDM”

Quel che chiedono i caregiver familiari italiani

Commenti disabilitati su Quel che chiedono i caregiver familiari italiani

Un premio destinato a chi studia la sordità

Commenti disabilitati su Un premio destinato a chi studia la sordità

Ballare senza guardare… si può fare!

Commenti disabilitati su Ballare senza guardare… si può fare!

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti