Linfomi. &ldquo;<em>Non bruciare il tempo, mettilo a fuoco</em>:&nbsp;le&nbsp;riflessioni dei&nbsp;pazienti in otto scatti d&#39;autore&rdquo;

Se ognuno di noi scoprisse di avere tre ore in più, che cosa farebbe? Per uno scienziato come Eistein sarebbe solo un’altra “Illusione”. Per un filosofo come Seneca sarebbe un dono prezioso in una “vita breve”. E per tutte quelle persone che lottano ogni giorno, affinché non sia l’ultimo? La risposta è tutta in una mostra: “Non bruciare il tempo, mettilo a fuoco – Uno scatto contro il linfoma”. Otto frasi di pazienti oncologici trasformate in immagini d’autore ed esposte a Roma, nella Galleria Alberto Sordi, dal 10 al 18 ottobre 2017.

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti