L’importanza di un assistente all’autonomia e alla comunicazione

«A scuola – scrive Stella Di Domenico, rivolgendosi alla ministra dell’Istruzione Azzolina – la mia bambina con gravissima disabilità non verbale utilizza la CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) e dovrebbe quindi essere costantemente seguita da un assistente all’autonomia e alla comunicazione, che ora, però, viene assegnato solo per dieci ore alla settimana. Per le ore restanti, dunque, a mia figlia viene letteralmente messo un bavaglio. È arrivato quindi il momento, anche in questo àmbito, di dare un segnale forte a famiglie già ricoperte di problemi e dolori inimmaginabili»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Le malattie rare che portano a gravi disabilità fisiche

Commenti disabilitati su Le malattie rare che portano a gravi disabilità fisiche

I Giochi di Special Olympics a Sappada: un grande evento di sport e inclusione

Commenti disabilitati su I Giochi di Special Olympics a Sappada: un grande evento di sport e inclusione

L’incontro tra potenziali lavoratori e aziende che credono in loro

Commenti disabilitati su L’incontro tra potenziali lavoratori e aziende che credono in loro

La ricerca sulla lesione al midollo spinale

Commenti disabilitati su La ricerca sulla lesione al midollo spinale

Un fumetto per far conoscere la realtà dell’atrofia muscolare spinale

Commenti disabilitati su Un fumetto per far conoscere la realtà dell’atrofia muscolare spinale

Il disability manager nel mondo del lavoro, ai tempi del coronavirus

Commenti disabilitati su Il disability manager nel mondo del lavoro, ai tempi del coronavirus

Tutto quel che c’è da sapere sulle distrofie muscolari dei cingoli

Commenti disabilitati su Tutto quel che c’è da sapere sulle distrofie muscolari dei cingoli

Il grave disagio di molte persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Il grave disagio di molte persone con disabilità visiva

Quanto sono rispettati i diritti per i quali lottò Rosanna Benzi?

Commenti disabilitati su Quanto sono rispettati i diritti per i quali lottò Rosanna Benzi?

Figuracce retoriche

Commenti disabilitati su Figuracce retoriche

Ben poco considerati nella “fase 1”, ora i Malati Rari chiedono tutele

Commenti disabilitati su Ben poco considerati nella “fase 1”, ora i Malati Rari chiedono tutele

Si potrà sostenere online la ricerca sulla sclerodermia

Commenti disabilitati su Si potrà sostenere online la ricerca sulla sclerodermia

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti