L’importanza di avere una sorella che mi comprende

«L’indifferenza e l’arroganza – scrive Zoe Rondini – sono atteggiamenti che in molti casi noi persone con disabilità abbiamo imparato a conoscere e a riconoscere e con i quali troppo spesso abbiamo a che fare. Io li ho scoperti ben presto, ai tempi della scuola, a causa di un contesto particolarmente avverso. I legami forti, però, con chi ti vuole davvero bene, aiutano a cavarsela negli àmbiti più ostili. Ecco quindi che mi ritengo una persona molto fortunata, perché ho una sorella che mi comprende»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Formazione e sostegno per genitori di bambini e ragazzi con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Formazione e sostegno per genitori di bambini e ragazzi con disabilità visiva

Un contributo di chiarezza sul coronavirus

Commenti disabilitati su Un contributo di chiarezza sul coronavirus

Eliminare subito quella palese discriminazione sul bonus da 600 euro

Commenti disabilitati su Eliminare subito quella palese discriminazione sul bonus da 600 euro

C’è chi lavora per una cultura che punta a superare ogni tipo di barriera

Commenti disabilitati su C’è chi lavora per una cultura che punta a superare ogni tipo di barriera

Attività estive laboratoriali per giovani con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Attività estive laboratoriali per giovani con disabilità visiva

I diritti delle persone con disabilità e il livello di civiltà di un Paese

Commenti disabilitati su I diritti delle persone con disabilità e il livello di civiltà di un Paese

Sostenere l’economia sociale, per uno sviluppo più sostenibile

Commenti disabilitati su Sostenere l’economia sociale, per uno sviluppo più sostenibile

Vaccini e disabilità: segnali diversi provenienti dalle Regioni

Commenti disabilitati su Vaccini e disabilità: segnali diversi provenienti dalle Regioni

Un corso di formazione gratuito sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa

Commenti disabilitati su Un corso di formazione gratuito sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa

In Spagna il “Miglior giocattolo del 2020” è una bambola con sindrome di Down

Commenti disabilitati su In Spagna il “Miglior giocattolo del 2020” è una bambola con sindrome di Down

Ma i bambini sono davvero tutti uguali?

Commenti disabilitati su Ma i bambini sono davvero tutti uguali?

Quei musei che hanno lavorato per l’accessibilità

Commenti disabilitati su Quei musei che hanno lavorato per l’accessibilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti