L’importanza di avere una sorella che mi comprende

«L’indifferenza e l’arroganza – scrive Zoe Rondini – sono atteggiamenti che in molti casi noi persone con disabilità abbiamo imparato a conoscere e a riconoscere e con i quali troppo spesso abbiamo a che fare. Io li ho scoperti ben presto, ai tempi della scuola, a causa di un contesto particolarmente avverso. I legami forti, però, con chi ti vuole davvero bene, aiutano a cavarsela negli àmbiti più ostili. Ecco quindi che mi ritengo una persona molto fortunata, perché ho una sorella che mi comprende»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Segnali positivi dalla Regione Campania

Commenti disabilitati su Segnali positivi dalla Regione Campania

Facciamo il punto sull’epilessia

Commenti disabilitati su Facciamo il punto sull’epilessia

Mai più si parli di Vita Indipendente (né di altro) in un luogo inaccessibile!

Commenti disabilitati su Mai più si parli di Vita Indipendente (né di altro) in un luogo inaccessibile!

Un premio al Progetto “VeLa – Verso l’Autonomia”

Commenti disabilitati su Un premio al Progetto “VeLa – Verso l’Autonomia”

Firmo, quindi sono!

Commenti disabilitati su Firmo, quindi sono!

La sensibilizzazione, l’impegno e la festa, insieme alle famiglie con autismo

Commenti disabilitati su La sensibilizzazione, l’impegno e la festa, insieme alle famiglie con autismo

Piani personalizzati: la Sardegna continua ad essere “modello”

Commenti disabilitati su Piani personalizzati: la Sardegna continua ad essere “modello”

In mare fino a ottobre, per diffondere libertà e accessibilità

Commenti disabilitati su In mare fino a ottobre, per diffondere libertà e accessibilità

Un nuovo Centro, per offrire sempre più servizi e sostegni

Commenti disabilitati su Un nuovo Centro, per offrire sempre più servizi e sostegni

In tandem, sulla via del Po, ciclisti vedenti e ipovedenti

Commenti disabilitati su In tandem, sulla via del Po, ciclisti vedenti e ipovedenti

Alunni con disabilità: costruire quella banca dati nel miglior modo possibile

Commenti disabilitati su Alunni con disabilità: costruire quella banca dati nel miglior modo possibile

Disabilità e giornalismo: per un linguaggio non discriminatorio

Commenti disabilitati su Disabilità e giornalismo: per un linguaggio non discriminatorio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti