L’importanza del lavoro per il “Dopo di Noi”

«Spesso – scrive Marino Bottà – quando si parla del “Dopo di Noi” delle persone con disabilità, il lavoro viene lasciato in secondo piano. Il lavoro, però, è il perno esistenziale su cui ruotano l’identità personale, il ruolo sociale, la qualità di vita, il divenire del tempo, la vita stessa. L’assenza di lavoro toglie tutto questo. Ecco perché bisogna occuparsi e preoccuparsi del futuro lavorativo dei figli più socialmente deboli, ma purtroppo questa preoccupazione, che dovrebbe essere sociale e non solo familiare, oggi non è oggetto di un’adeguata attenzione da parte delle Istituzioni»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un corso sull’ospitalità accessibile per i professionisti del turismo

Commenti disabilitati su Un corso sull’ospitalità accessibile per i professionisti del turismo

Il “testimonial” è un bimbo con la sindrome di Down

Commenti disabilitati su Il “testimonial” è un bimbo con la sindrome di Down

Continuano a progredire gli ausili per le persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Continuano a progredire gli ausili per le persone con disabilità visiva

Aiutami a vederti!

Commenti disabilitati su Aiutami a vederti!

Mai più si parli di Vita Indipendente (né di altro) in un luogo inaccessibile!

Commenti disabilitati su Mai più si parli di Vita Indipendente (né di altro) in un luogo inaccessibile!

Qual è il senso di un nuovo Ministero della Famiglia e delle Disabilità?

Commenti disabilitati su Qual è il senso di un nuovo Ministero della Famiglia e delle Disabilità?

Ingresso ridotto a teatro per più di 1.500 persone con disabilità

Commenti disabilitati su Ingresso ridotto a teatro per più di 1.500 persone con disabilità

A Mazara del Vallo un punto di riferimento per la balneazione accessibile

Commenti disabilitati su A Mazara del Vallo un punto di riferimento per la balneazione accessibile

Passare dalla cultura dell’handicap a quella della disabilità

Commenti disabilitati su Passare dalla cultura dell’handicap a quella della disabilità

Perché l’Associazione L’abilità aderirà a “People – Prima le Persone”

Commenti disabilitati su Perché l’Associazione L’abilità aderirà a “People – Prima le Persone”

Disability manager: i “passeur” della disabilità?

Commenti disabilitati su Disability manager: i “passeur” della disabilità?

Flessibilità e apertura per le esigenze di ogni singolo alunno con disabilità

Commenti disabilitati su Flessibilità e apertura per le esigenze di ogni singolo alunno con disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti