L’importanza dei big data per progettare la comunicazione

La rivoluzione digitale ha introdotto alcune novità strutturali nel modo di accedere alle informazioni. Innanzitutto, i contenuti sono oggi sganciati da qualsiasi supporto fisico, il che ne rende l’accesso molto più libero e condiviso, risolvendo le problematiche di archiviazione e veicolazione di enormi quantità di dati in maniere semplice e veloce.

Il fluire delle informazioni ha permesso, inoltre, una forte riduzione degli intermediari che fino a qualche tempo fa svolgevano il compito di mediare la conoscenza, tutto a vantaggio del grande pubblico: oggi l’individuo ha potere di accesso ai dati senza vincoli, al punto che è lui stesso creatore di dati, mediante i dispositivi e le interazioni real time.

Tale flusso viene registrato dalle organizzazioni per una conoscenza più approfondita del suo pubblico, non più solo in termini di fattori anagrafici ma, soprattutto, nel campo dello psicografico, in tutto quel che riguarda abitudini, attitudini, percezioni, preferenze.

Sul modo di gestire l’enorme mole di dati e rappresentarla in maniera che possa costituire un fondamento importante delle strategie di marketing e comunicazione si focalizzerà il corso Ferpi Il ruolo dei big data per la comunicazione. A cura e con Stefania Romenti, Ricercatrice e Docente di Relazioni Pubbliche e Comunicazione di Impresa presso l’Università IULM Milano e Socio Ferpi, insieme a illustri manager ed esperti, si descriveranno ai professionisti in cerca di approfondimento l’importanza e i limiti derivanti dall’analisi dei big data da parte degli operatori della comunicazione. Dalle infografiche al mondo della data visualization, il corso individuerà i criteri di efficacia per la rappresentazione dei dati e gli errori più ricorrenti.

Il corso è aperto a tutti, soci e non soci.

Dà diritto al riconoscimento di 100 crediti ai soci Ferpi ai fini della qualificazione necessaria all’aggiornamento professionale interno.

Per esigenze di natura organizzativa e logistica, il corso si svolgerà solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.

 


 

Sede del corso
Università IULM
Via Carlo Bo, 1
Milano

Informazioni
Tel. 02 58312455
Email: [email protected]

L’articolo L’importanza dei big data per progettare la comunicazione sembra essere il primo su Ferpi.

http://www.ferpi.it/limportanza-dei-big-data-per-progettare-la-comunicazione/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

Il cantiere delle lobbies

Commenti disabilitati su Il cantiere delle lobbies

Web Marketing & Communication, la sesta edizione dedicata alla Digital Experience

Commenti disabilitati su Web Marketing & Communication, la sesta edizione dedicata alla Digital Experience

Ferrero, Ferrari e Walt Disney le aziende con la migliore reputazione in Italia

Commenti disabilitati su Ferrero, Ferrari e Walt Disney le aziende con la migliore reputazione in Italia

Nasce ItaliaLeaks

Commenti disabilitati su Nasce ItaliaLeaks

Oscar di Bilancio: premiati i vincitori 2017

Commenti disabilitati su Oscar di Bilancio: premiati i vincitori 2017

La fiducia indispensabile per l’economia e la sopravvivenza delle imprese

Commenti disabilitati su La fiducia indispensabile per l’economia e la sopravvivenza delle imprese

Dangerous Reputation: la reputazione aziendale nell’era digitale

Commenti disabilitati su Dangerous Reputation: la reputazione aziendale nell’era digitale

Contenuti al centro: come si comunica oggi nel mercato contemporaneo?

Commenti disabilitati su Contenuti al centro: come si comunica oggi nel mercato contemporaneo?

Gli Youtuber italiani più engaging

Commenti disabilitati su Gli Youtuber italiani più engaging

Stampa: 8 italiani su 10 leggono almeno un giornale

Commenti disabilitati su Stampa: 8 italiani su 10 leggono almeno un giornale

Premio Fair Play: al via la partnership con la Delegazione Toscana

Commenti disabilitati su Premio Fair Play: al via la partnership con la Delegazione Toscana

Processi mediatici, una patologia del diritto all’informazione

Commenti disabilitati su Processi mediatici, una patologia del diritto all’informazione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti