Libia, Amnesty alle parti in conflitto: “Proteggete la vita dei civili”

Secondo il ministero della Salute di Tripoli dal 4 aprile sono state uccise almeno 25 persone e altre 80 sono rimaste ferite. Amnesty chiama in causa le parti in conflitto e chiede il rispetto del diritto internazionale umanitario: “Munizioni esplosive ad ampio effetto, come i colpi di artiglieria e di mortaio, non devono mai essere impiegate nei pressi dei centri abitati”

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

redattoresociale.it - Ultime Notizie

Related Posts

Libia, l’allarme Oim per la sicurezza di civili e migranti in stato di detenzione

Commenti disabilitati su Libia, l’allarme Oim per la sicurezza di civili e migranti in stato di detenzione

“Lamiere”, viaggio nella baraccopoli Deep Sea di Nairobi

Commenti disabilitati su “Lamiere”, viaggio nella baraccopoli Deep Sea di Nairobi

Carcere, a Ferrara volontari sempre più numerosi e qualificati

Commenti disabilitati su Carcere, a Ferrara volontari sempre più numerosi e qualificati

Vaccini, in Toscana superata la soglia del 95%

Commenti disabilitati su Vaccini, in Toscana superata la soglia del 95%

A Firenze il microcredito di quartiere aiuta chi è in difficoltà

Commenti disabilitati su A Firenze il microcredito di quartiere aiuta chi è in difficoltà

Accoglienza diffusa, lettera di un’operatrice: “Finiranno esperienze preziose”

Commenti disabilitati su Accoglienza diffusa, lettera di un’operatrice: “Finiranno esperienze preziose”

Un “tavolo socievole” per costruire nuove amicizie. Caffè e dolce sono gratis

Commenti disabilitati su Un “tavolo socievole” per costruire nuove amicizie. Caffè e dolce sono gratis

Sea Watch, le chiese protestanti pronte ad accogliere i migranti

Commenti disabilitati su Sea Watch, le chiese protestanti pronte ad accogliere i migranti

La Francia ignora l’Onu, Vincent Lambert verso la morte

Commenti disabilitati su La Francia ignora l’Onu, Vincent Lambert verso la morte

Ventiquattro ore nei panni di un rifugiato: il gioco di ruolo per i ragazzi

Commenti disabilitati su Ventiquattro ore nei panni di un rifugiato: il gioco di ruolo per i ragazzi

Parkinson, familiari impegnati a tempo pieno a scapito di vita, lavoro e salute

Commenti disabilitati su Parkinson, familiari impegnati a tempo pieno a scapito di vita, lavoro e salute

Gioco d’azzardo, i giovani lo raccontarlo con un cortometraggio

Commenti disabilitati su Gioco d’azzardo, i giovani lo raccontarlo con un cortometraggio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti