Lezioni private, ancora in nero nonostante il “Libretto famiglia”

L’argomento è stato affrontato oggi da “La Provincia di Lecco”.

La Provincia ricorda che è stato introdotto il “Libretto famiglia”, necessario a regolarizzare i pagamenti relativi a: donne di pulizie; badanti; baby sitter; insegnanti che svolgono lavori privati.

Il Libretto va attivato tramite Patronato e, come leggiamo sempre su La Provincia, i Patronati potranno accedere a sistema soltanto a partire dalla fine del mese. Pertanto, le lezioni private saranno ancora svolte e pagate in nero a tutto svamtaggio delle famiglie.

In provincia di Lecco, almeno 1400 studenti sono stati promossi con debito e, tra questi, almeno 1000 faranno ricorso a lezioni private. Considerato che in media un’ora di lezione costa 25 euro, le famiglie sborseranno 250.000 euro, somma di cui non resterà traccia alcuna.

L’articolo Lezioni private, ancora in nero nonostante il “Libretto famiglia” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti