Legittima difesa. L’avvocato: “Non cambia nulla, se non la percezione del cittadino”

L’analisi di Luigi De Fatico, penalista membro dell’Associazione giovani avvocati. “Il punto è che ci deve essere un’aggressione, non basta trovarsi il ladro in casa per invocare la legittima difesa. Se c’è un fatto di sangue, ci dovrà essere un’indagine e un processo”

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti