Leggo al quadrato: undici milioni di euro per le scuole siciliane

Insieme al governatore era presente l’assessore all’Istruzione Roberto Lagalla e il dirigente generale del competente dipartimento regionale Salvo Taormina.
Il governo regionale ha messo a disposizione delle scuole circa undici milioni di euro per interventi finalizzati all’innalzamento dei livelli d’istruzione della popolazione scolastica siciliana. Si tratta di un progetto sperimentale, giunto alla quarta edizione, dedicato al potenziamento dei processi di apprendimento e finalizzato all’innalzamento delle competenze di base, all’avvio di attività didattiche di contrasto alla dispersione scolastica e al bullismo, all’apprendimento linguistico, all’identità siciliana e all’intrattenimento in tempo d’estate.
«La nostra azione politica -sottolinea il presidente Musumeci – deve promuovere la costruzione di un modello educativo finalizzato a risanare le attuali fragilità del mondo della scuola, intervenendo soprattutto nelle aree con il più alto tasso di dispersione scolastica, disagio sociale e povertà educativa. Occorre incidere prioritariamente nei territori più complessi, per non lasciare soli i docenti e le famiglie, perché il mondo della scuola è un pilastro fondamentale per la formazione del cittadino del domani e di quella che sarà la futura classe dirigente. L’interlocuzione con gli istituti scolastici e con le università è per il nostro governo uno strumento di lavoro indispensabile e la partecipazione di oggi lo dimostra».
Nel corso della mattinata sono stati molti i dirigenti scolastici che hanno portato una testimonianza significativa del loro lavoro e delle criticità che quotidianamente devono affrontare nei rispettivi territori. L’obiettivo di “Leggo al quadrato” è quello di potenziare i processi di apprendimento per gli studenti in italiano e matematica, a cui si aggiunge l’attivazione di moduli tematici su alcuni ambiti privilegiati, come: l’educazione civica e ambientale, la legalità, il patrimonio linguistico siciliano, le arti creative, lo sport, la musica strumentale e l’intrattenimento in tempo d’estate, iniziativa mai realizzata fino a oggi nelle strutture pubbliche.
«Stiamo lavorando in sinergia con le scuole per costruire un nuovo modello formativo – sottolinea l’assessore Lagalla – valorizzando sperimentalmente il tempo pieno, grazie all’accordo siglato con il Miur, ma anche mettendo in campo nuove opportunità grazie a bandi come questo. Il potenziamento disciplinare, ma anche l’introduzione di sperimentazioni didattiche e formative, fino all’impiego del tempo d’estate: ritengo che le proposte potranno dare una fotografia nitida, tanto delle criticità quanto delle opportunità, in modo da proseguire con interventi in grado di recuperare il gap che ancora ci separa dalle altre regioni italiane. È chiaro che tutto questo potrà realizzarsi anche attraverso un’azione congiunta con Comuni e Province rispetto alle necessità strutturali degli edifici e di tutto ciò che riguarda l’edilizia scolastica regionale».
Le scuole hanno partecipato in “rete”, includendo istituti siti nelle aree a rischio, così definite per tasso di abbandono scolastico e condizioni socio-economiche.
L’assessore Lagalla ha annunciato che il 15 maggio, giornata dedicata all’Autonomia siciliana, avrà luogo un momento di confronto tra la Sicilia e le altre Regioni a Statuto Speciale, in materia di educazione e formazione dedicato agli insegnanti e alle best practices degli allievi siciliani. Nel corso dell’incontro si discuterà di identità siciliana e della legge 9 del 2011, rivitalizzata attraverso un percorso formativo dedicato ai docenti e impartendo alle scuole nuove linee guida.

L’articolo Leggo al quadrato: undici milioni di euro per le scuole siciliane sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Maturità 2019, modelli domanda di messa a disposizione per sostituzione commissari. Inserita Vercelli

Commenti disabilitati su Maturità 2019, modelli domanda di messa a disposizione per sostituzione commissari. Inserita Vercelli

Insegnanti di sostegno, un preside: si tutelano i loro diritti, non quelli degli studenti

Commenti disabilitati su Insegnanti di sostegno, un preside: si tutelano i loro diritti, non quelli degli studenti

Sostegno, il 47% dei docenti al Nord è precario non specializzato

Commenti disabilitati su Sostegno, il 47% dei docenti al Nord è precario non specializzato

Assegnazione provvisoria docenti, Drago (M5S): “Si utilizzi una procedura informatica per velocizzare”

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria docenti, Drago (M5S): “Si utilizzi una procedura informatica per velocizzare”

Pensioni quota 100, scadenza domande insieme a requisiti normali

Commenti disabilitati su Pensioni quota 100, scadenza domande insieme a requisiti normali

Educazione alla sicurezza e salute, premio Vito Scafidi: progetti entro 6 marzo 2020

Commenti disabilitati su Educazione alla sicurezza e salute, premio Vito Scafidi: progetti entro 6 marzo 2020
MiurSocial rilancia gli auguri di <a href=#BuonaPasqua di alcuni studenti liceali" title="MiurSocial rilancia gli auguri di #BuonaPasqua di alcuni studenti liceali"/>

MiurSocial rilancia gli auguri di #BuonaPasqua di alcuni studenti liceali

Commenti disabilitati su MiurSocial rilancia gli auguri di #BuonaPasqua di alcuni studenti liceali

Concorso Dirigenti Scolastici, Tar Lazio: Cineca e Ministero devono consentire codice sorgente relativo alla prova scritta

Commenti disabilitati su Concorso Dirigenti Scolastici, Tar Lazio: Cineca e Ministero devono consentire codice sorgente relativo alla prova scritta

La scuola prepara alla vita e al lavoro. Lettera agli studenti

Commenti disabilitati su La scuola prepara alla vita e al lavoro. Lettera agli studenti

Sostegno, al Nord il 62% dei docenti è precario, 30% al Sud

Commenti disabilitati su Sostegno, al Nord il 62% dei docenti è precario, 30% al Sud

Bucalo (FdI): necessari più collaboratori scolastici, sicurezza per alunni

Commenti disabilitati su Bucalo (FdI): necessari più collaboratori scolastici, sicurezza per alunni

Di Meglio (Gilda): buon inizio a studenti e docenti. Fioramonti sburocratizzi lavoro insegnanti

Commenti disabilitati su Di Meglio (Gilda): buon inizio a studenti e docenti. Fioramonti sburocratizzi lavoro insegnanti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti