Legge di Bilancio, Gissi (CISL): aumento stipendio insegnanti lontano dalle “tre cifre”

nessun passo in avanti significativo verso un riallineamento ai volumi di spesa degli altri paesi europei in istruzione e ricerca, risorse per il contratto che deludono ampiamente le attese.

Ancora una volta al diluvio degli spot non seguono fatti concreti.

Con le cifre stanziate per i contratti pubblici, il personale della scuola avrebbe mediamente incrementi salariali sotto gli 80 euro mensili.

Altro che “aumenti a tre cifre”, siamo sotto gli importi del precedente rinnovo, a suo tempo da tanti disdegnato.

In un quadro politico instabile e pieno di incognite, almeno una certezza l’abbiamo, ed è che nessun partito può dire oggi di non essere mai stato al governo.

In un modo o nell’altro ci sono passati tutti, tuttavia molti problemi continuano a rimanere irrisolti. Segno che le parole non bastano, e che la loro soluzione non è tanto questione di colore, quanto di volontà e capacità politica.

Sappiamo da sempre di dover contare solo sulle nostre forze, senza fare affidamento su facili promesse, che abbondano in un Paese in perenne campagna elettorale. Siamo pronti a mettere in campo tutta la nostra determinazione per ottenere ciò che crediamo necessario e doveroso: investire su istruzione, formazione e ricerca come risorsa strategica per il Paese, valorizzare come merita il lavoro del personale docente, ATA e dirigente delle nostre scuole.

Preoccupa anche la situazione di stallo che registriamo nel confronto col MIUR sui provvedimenti collegati alla legge di bilancio, su cui ci sono intese e precisi impegni che chiediamo di vedere rigorosamente rispettati; inoltre vanno recuperati anche i punti (dai diplomati magistrali agli assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA) disattesi nel decreto legge su reclutamento e precariato. Massimo impegno per questo a sostenere le iniziative di mobilitazione già programmate unitariamente.

L’articolo Legge di Bilancio, Gissi (CISL): aumento stipendio insegnanti lontano dalle “tre cifre” sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Concorsi scuola, perché pochi posti per alcune classi di concorso. Come sono stati stabiliti

Commenti disabilitati su Concorsi scuola, perché pochi posti per alcune classi di concorso. Come sono stati stabiliti

Autonomia, Salvini “fa bene soprattutto a regioni del sud”

Commenti disabilitati su Autonomia, Salvini “fa bene soprattutto a regioni del sud”

Graduatoria interna di istituto: esclusi i docenti con legge 104/92 per assistenza genitore disabile

Commenti disabilitati su Graduatoria interna di istituto: esclusi i docenti con legge 104/92 per assistenza genitore disabile

Celebrazioni ovidiane, Miur seleziona 50 studiosi. Domande entro il 18 luglio

Commenti disabilitati su Celebrazioni ovidiane, Miur seleziona 50 studiosi. Domande entro il 18 luglio

Accogliere bambini in classe dopo l’emergenza Coronavirus: su ebookscuola il corso FAD gratruito riconosciuto dal MIUR

Commenti disabilitati su Accogliere bambini in classe dopo l’emergenza Coronavirus: su ebookscuola il corso FAD gratruito riconosciuto dal MIUR

Concorso straordinario per il ruolo nella secondaria: anche i docenti con servizio nella paritaria vogliono partecipare

Commenti disabilitati su Concorso straordinario per il ruolo nella secondaria: anche i docenti con servizio nella paritaria vogliono partecipare

Graduatorie ad esaurimento: domande da fine aprile. Sì cambio provincia e reinserimento depennati. Novità della bozza

Commenti disabilitati su Graduatorie ad esaurimento: domande da fine aprile. Sì cambio provincia e reinserimento depennati. Novità della bozza

Aumenti stipendiali, ci saranno per circa 80 euro lordi. Fioramonti: rimango fiducioso per altre risorse

Commenti disabilitati su Aumenti stipendiali, ci saranno per circa 80 euro lordi. Fioramonti: rimango fiducioso per altre risorse

Dicastero Istruzione diviso in due, neo ministro all’Università e Ricerca è Gaetano Manfredi

Commenti disabilitati su Dicastero Istruzione diviso in due, neo ministro all’Università e Ricerca è Gaetano Manfredi

Dichiarazione redditi 2020: con quali modelli si può presentare?

Commenti disabilitati su Dichiarazione redditi 2020: con quali modelli si può presentare?

Manutenzione e rinnovamento delle scuole: grande operazione da 1,7 miliardi

Commenti disabilitati su Manutenzione e rinnovamento delle scuole: grande operazione da 1,7 miliardi

Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Brescia definitiva

Commenti disabilitati su Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Brescia definitiva

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti