Le strutture residenziali non possono diventare “un parcheggio verso il nulla”

«Per chi vive nelle RSD (Residenze Sanitarie Disabili) – scrive Benedetta Demartis – e nello specifico per le persone con autismo, si deve continuare a mantenere un rapporto con la famiglia: non possiamo permettere il verificarsi di nuovi “giorni dell’abbandono” e non possono essere negate le visite a un figlio o a una figlia residente in una RSD. Le risorse da impiegare in queste situazioni forse sono maggiori, ma per continuare a costruire un progetto di vita, è necessario un finanziamento adeguato, altrimenti queste strutture diventano una sorta di “parcheggio verso il nulla”»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Accendiamo le “Giornate dell’Huntington”

Commenti disabilitati su Accendiamo le “Giornate dell’Huntington”

Fare uscire allo scoperto l’incontinenza, ultimo tabù medico

Commenti disabilitati su Fare uscire allo scoperto l’incontinenza, ultimo tabù medico

Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile facili da leggere e da capire

Commenti disabilitati su Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile facili da leggere e da capire

Quando alle persone con disabilità venne negato il diritto al salvataggio

Commenti disabilitati su Quando alle persone con disabilità venne negato il diritto al salvataggio

Le Facoltà di Fisioterapia e le persone con disabilità visiva: qualcosa si muove

Commenti disabilitati su Le Facoltà di Fisioterapia e le persone con disabilità visiva: qualcosa si muove

Un punto di riferimento, per rendere accessibile a tutti l’offerta culturale

Commenti disabilitati su Un punto di riferimento, per rendere accessibile a tutti l’offerta culturale

Ben poco considerati nella “fase 1”, ora i Malati Rari chiedono tutele

Commenti disabilitati su Ben poco considerati nella “fase 1”, ora i Malati Rari chiedono tutele

Per scrivere insieme una nuova storia sulle persone con sindrome di Down

Commenti disabilitati su Per scrivere insieme una nuova storia sulle persone con sindrome di Down

Da quell’abominio nacque la buona pratica medica

Commenti disabilitati su Da quell’abominio nacque la buona pratica medica

Le problematiche educative e formative dell’alunno con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Le problematiche educative e formative dell’alunno con disabilità visiva

L’esperienza degli anziani al servizio dei giovani con disabilità

Commenti disabilitati su L’esperienza degli anziani al servizio dei giovani con disabilità

Un salto indietro nel tempo di cinquant’anni?

Commenti disabilitati su Un salto indietro nel tempo di cinquant’anni?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti