Le scuole non sicure per problemi sismici non vanno chiuse, sentenza

Per i giudici, se il fabbricato adibito a scuola non ha i criteri antisismici adeguati, essa non deve essere chiusa, ma è dovere di programmazione degli interventi edilizi con lo scopo di adeguare l’edificio.

Nel caso specifico, un edificio adibito a scuola materna di un comune emiliano risultava avere un rischio sismico dell’0,26, di gran lunga superiore rispetto allo standard di 0,6.

La scuola, a seguito di una indagine della procura, veniva chiusa per inagibilità e finivano indagati per omissione d’atti d’ufficio  due sindaci.

La Cassazione, che in realtà non si è espressa per mancanza di autonoma valutazione del GIP sul sequestro, ha affermato che la norma non impone “l’obbligatorietà della messa fuori servizio dell’opera non appena se ne riscontri l’inadeguatezza rispetto alle azioni ambientali non controllabili dall’uomo e soggette ad ampia variabilità nel tempo ed incertezza nella loro determinazione”

Per i giudici, “i proprietari o i gestori delle singole opere sono chiamati a definire e programmare i provvedimenti più idonei, commisurati alla vita naturale nominale restante dell’opera, alla sua classe d’uso e alla disponibilità di risorse ordinarie o straordinaria allo scopo destinate”

Inoltre, per i giudici l’indice di sicurezza sismica è da considerare in senso “diacronico”, quindi non nell’immediato, nel rischio attuale, ma in una proiezione sul piano della programmazione degli interventi edilizi necessari all’adeguamento.

Il dovere dei proprietari è quindi, prioritariamente, quello di programmare gli interventi edilizi necessari per mettere a norma gli edifici.

Scarica la sentenza

L’articolo Le scuole non sicure per problemi sismici non vanno chiuse, sentenza sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Concorso straordinario, CISL: gestirli in sicurezza tra sanificazioni e aggregazioni

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, CISL: gestirli in sicurezza tra sanificazioni e aggregazioni

Un “Piano Calamandrei” per la scuola post Covid-19. Lettera

Commenti disabilitati su Un “Piano Calamandrei” per la scuola post Covid-19. Lettera

Ancora furti nelle scuole, Dirigente espone cartello ‘Non c’è più niente da rubare’. Azzolina, installeremo telecamere

Commenti disabilitati su Ancora furti nelle scuole, Dirigente espone cartello ‘Non c’è più niente da rubare’. Azzolina, installeremo telecamere

Regionalizzazione: il ministro si arrampica sugli specchi

Commenti disabilitati su Regionalizzazione: il ministro si arrampica sugli specchi

Bando sussidi scolastici Fondo ex Ipost, domande entro oggi 23 dicembre

Commenti disabilitati su Bando sussidi scolastici Fondo ex Ipost, domande entro oggi 23 dicembre

Rientro a settembre, domani 26 maggio Comitato tecnico scientifico incontrerà i sindacati scuola

Commenti disabilitati su Rientro a settembre, domani 26 maggio Comitato tecnico scientifico incontrerà i sindacati scuola

Nuovi percorsi di abilitazione per docenti, oggi 28 ottobre secondo incontro al MIUR

Commenti disabilitati su Nuovi percorsi di abilitazione per docenti, oggi 28 ottobre secondo incontro al MIUR

Riforma primo ciclo, dalla valutazione agli esami di Stato. Slide del SNV

Commenti disabilitati su Riforma primo ciclo, dalla valutazione agli esami di Stato. Slide del SNV

Coronavirus, De Cristofaro: la scuola ha bisogno più che mai di risorse, assunzioni e dialogo

Commenti disabilitati su Coronavirus, De Cristofaro: la scuola ha bisogno più che mai di risorse, assunzioni e dialogo

Pensione di vecchiaia contributiva con 6 anni di contributi, quando è possibile

Commenti disabilitati su Pensione di vecchiaia contributiva con 6 anni di contributi, quando è possibile

Trasporto scolastico, Comuni potranno applicare tariffe agevolate ed esonero pagamento

Commenti disabilitati su Trasporto scolastico, Comuni potranno applicare tariffe agevolate ed esonero pagamento

Trasferimento e passaggio di cattedra: la priorità la stabilisce il docente che chiede ambedue i movimenti

Commenti disabilitati su Trasferimento e passaggio di cattedra: la priorità la stabilisce il docente che chiede ambedue i movimenti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti