Le scuole medie non vanno abolite ma ripensate. Lettera

Lettera

Al contrario di come spesso si pensa, sono molto importanti e andrebbero non abolite, ma rivalutate e potenziate. Pensare, infatti, che il quinquennio della scuola elementare basti da solo agli apprendimenti di base della nostra lingua italiana e delle discipline scientifiche non corrisponde al vero; per come oggi viene attuata la didattica e per I risultati effettivi, conseguiti nelle discipline.

La scuola media, se strutturata su criteri di continuità e gradualità con la scuola elementare, permette di far apprendere in maniera sicura e adeguata la nostra lingua e di fornire le basi necessarie ad affrontare licei e scuole superiori. Le scuole medie sono utile luogo e utile tempo educativo, per moltissime ragioni pedagogiche e cognitive; pertanto dovrebbero lavorare moltissimo e far applicare gli studenti incessantemente, in quanto gli alunni che escono dalle elementari ne sanno per cinque anni di scuola frequentata! Quindi va realizzato anche un potenziamento:vanno eliminate lacune e debolezze, per rendere gli alunni capaci di padroneggiare lingua e altre conoscenze curriculari. In pratica gli alunni che escono dalle medie devono essere realmente in grado di poter affrontare, su basi solide, le scuole superiori.

E per basi solide intendiamo anche lo sviluppo di sani rapporti alunno-alunno e alunno- docente,quindi di intelligenza affettivo-relazionale,di intelligenza comunicativa e creativa. Altrimenti l’alunno quando arriva alle superiori ha lo sguardo perso, si perde in un limbo… percepisce insicurezze di ogni genere… si sente smarrito e inadeguato! L’obiettivo dovrebbe essere quello di far lavorare I ragazzi anche su se stessi,sui propri bisogni e motivazioni, impegnandoli assiduamente e tanto, in maniera costruttiva, idonea e funzionale; ragionata ai fini della loro crescita personale e scolastica, che si realizza soltanto offrendo agli alunni tutti gli strumenti validi e il tempo necessario al conseguimento di questo alto scopo personale e formativo. La scuola media non va abolita, al contrario andrebbe valorizzata e recuperata in pieno la sua grande valenza formativa.

L’articolo Le scuole medie non vanno abolite ma ripensate. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Brindisi, insegnanti in graduatorie ad esaurimento denunciano soprusi: siamo all’assurdo

Commenti disabilitati su Brindisi, insegnanti in graduatorie ad esaurimento denunciano soprusi: siamo all’assurdo

Accesso agli sportelli Inps solo su prenotazione online. Scheda

Commenti disabilitati su Accesso agli sportelli Inps solo su prenotazione online. Scheda

Insegnanti non ci si improvvisa, ma è un lavoro sempre più povero di soddisfazioni

Commenti disabilitati su Insegnanti non ci si improvvisa, ma è un lavoro sempre più povero di soddisfazioni

La scuola da non trascurare. Lettera

Commenti disabilitati su La scuola da non trascurare. Lettera

Maestri diplomati, basta pensarli “impreparati o sprovveduti”. Lettera

Commenti disabilitati su Maestri diplomati, basta pensarli “impreparati o sprovveduti”. Lettera

Concorso estero, rettificate graduatorie aree linguistiche francese, inglese, spagnolo e tedesco

Commenti disabilitati su Concorso estero, rettificate graduatorie aree linguistiche francese, inglese, spagnolo e tedesco

I decreti delegati: 45 anni di storia che hanno cambiato la scuola

Commenti disabilitati su I decreti delegati: 45 anni di storia che hanno cambiato la scuola

Semenza (Nobel in Medicina): Il mio grazie più importante va ai docenti

Commenti disabilitati su Semenza (Nobel in Medicina): Il mio grazie più importante va ai docenti

Bando concorso Regoliamoci! a.s. 2019/20: scadenza 20 gennaio

Commenti disabilitati su Bando concorso Regoliamoci! a.s. 2019/20: scadenza 20 gennaio

Fioramonti, bene 1 miliardo in più ma non basta

Commenti disabilitati su Fioramonti, bene 1 miliardo in più ma non basta

Come rendere affascinante lo studio della storia a scuola. Risponde Alessandro Barbero

Commenti disabilitati su Come rendere affascinante lo studio della storia a scuola. Risponde Alessandro Barbero

MIUR, alunni BES per esami di Stato e studenti con alto potenziale. Nota chiarimento

Commenti disabilitati su MIUR, alunni BES per esami di Stato e studenti con alto potenziale. Nota chiarimento

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti