Le persone con autismo, il lavoro e la “costruzione di una cattedrale”

«Una volta – scrive Marino Bottà – a chi gli chiedeva se il suo lavoro fosse faticoso, uno scalpellino rispose: “Sto costruendo una cattedrale!”. Questa risposta avrebbe potuto darla una persona con autismo, per la quale il lavoro è una medicina per un dolore che non conosciamo e che non possiamo ignorare. Per queste persone serve un “sarto del lavoro”, che sappia prendere le loro misure e coglierne lo spirito. Sono infatti proprio i più deboli che avrebbero bisogno di adeguati servizi di sostegno. Ricordiamocelo anche quando sarà passata l’attuale emergenza»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Vigiliamo sulla continuità del progetto educativo e didattico

Commenti disabilitati su Vigiliamo sulla continuità del progetto educativo e didattico

L’uso distorto di quei Rapporti di Autovalutazione delle scuole

Commenti disabilitati su L’uso distorto di quei Rapporti di Autovalutazione delle scuole

Una “piazza virtuale” tutta dedicata all’atrofia muscolare spinale (SMA)

Commenti disabilitati su Una “piazza virtuale” tutta dedicata all’atrofia muscolare spinale (SMA)

Sgomento e vicinanza alle famiglie

Commenti disabilitati su Sgomento e vicinanza alle famiglie

Si assegnano i titoli italiani del motociclismo paralimpico

Commenti disabilitati su Si assegnano i titoli italiani del motociclismo paralimpico

Leonardo a Torino è accessibile a tutti

Commenti disabilitati su Leonardo a Torino è accessibile a tutti

Altri giovani con sindrome di Down iniziano il loro percorso lavorativo

Commenti disabilitati su Altri giovani con sindrome di Down iniziano il loro percorso lavorativo

“La sabbia negli occhi” e la sindrome di Sjögren

Commenti disabilitati su “La sabbia negli occhi” e la sindrome di Sjögren

Tutta l’ANGSA ringrazia Pierluigi Fortini

Commenti disabilitati su Tutta l’ANGSA ringrazia Pierluigi Fortini

“Mongoloide” in TV: quante volte ancora?

Commenti disabilitati su “Mongoloide” in TV: quante volte ancora?

Le tante regole sociali da riscrivere

Commenti disabilitati su Le tante regole sociali da riscrivere

Chiediamo proposte chiare sulla disabilità

Commenti disabilitati su Chiediamo proposte chiare sulla disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti