Le aggressioni ai docenti sono ormai quotidiane. Lettera

È arrivato il momento che deve essere difeso prima il docente e poi l’alunno, perché i docenti devono poter svolgere tranquillamente il loro lavoro, in modo dignitoso, non essere giornalmente aggrediti fisicamente da alunni che della scuola non gliene frega niente e ci vanno solo con il preciso intento di aggredire non più solo verbalmente, ma anche fisicamente i docenti, che già si trovano quotidianamente in trincea a combattere mille situazioni.

Sarebbe il caso che lo Stato di svegli e guardi in faccia la nuda e cruda realtà non che si trinceri dietro le scartoffie propinando corsi di formazione, convegni, conferenze, momenti in cui c’è solo un gran bla bla bla e di concreto poi non si fa nulla.

Per garantire una condizione di serenità è bene intervenire prima che le vicende di aggressioni fisiche ai docenti si diffondino a macchia d’olio e diventino di ordinaria amministrazione.

Sarebbe il caso di effettuare controlli all’ingresso delle scuole da parte di agenti di polizia dotati di metal detector oppure pattugliare tutte le scuole quotidianamente con ronde di forze dell’ordine pronte ad intervenire tempestivamente in caso di aggressioni fisiche nei riguardi dei docenti.

Gli insegnanti si potranno così sentire più tranquilli e potranno compiere il loro lavoro onestamente. C’è bisogno urgente di un ripristino della legalità e della responsabilità che ormai sono fuori controllo.

L’articolo Le aggressioni ai docenti sono ormai quotidiane. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Il Piano Annuale per l’Inclusività: scadenza 30 giugno. Cosa prevede la normativa

Commenti disabilitati su Il Piano Annuale per l’Inclusività: scadenza 30 giugno. Cosa prevede la normativa

Valutazione anno di immissione in ruolo per la continuità: quando è possibile e quando no

Commenti disabilitati su Valutazione anno di immissione in ruolo per la continuità: quando è possibile e quando no

Il concorso straordinario e la disumanizzazione dei docenti precari. Lettera

Commenti disabilitati su Il concorso straordinario e la disumanizzazione dei docenti precari. Lettera

Diplomati magistrale, licenziati il 30 giugno. Donazzan: non si trattano così gli insegnanti

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, licenziati il 30 giugno. Donazzan: non si trattano così gli insegnanti

Trasferimento I fase: quando si valuta precedenza per assistenza genitore disabile

Commenti disabilitati su Trasferimento I fase: quando si valuta precedenza per assistenza genitore disabile

Stipendio luglio 2020, importo visibile su NoiPA

Commenti disabilitati su Stipendio luglio 2020, importo visibile su NoiPA

Sostituiamo lo studio della Storia con lo studio della Statistica

Commenti disabilitati su Sostituiamo lo studio della Storia con lo studio della Statistica

Oggi a Napoli corteo studenti per dire “no” alla violenza

Commenti disabilitati su Oggi a Napoli corteo studenti per dire “no” alla violenza

Quando i laureati in SFP non erano neanche iscritti all’università, i diplomati magistrale insegnavano già. Chiedo silenzio fino al 15 novembre. Lettera

Commenti disabilitati su Quando i laureati in SFP non erano neanche iscritti all’università, i diplomati magistrale insegnavano già. Chiedo silenzio fino al 15 novembre. Lettera

Istruzione e formazione professionale (IeFP): in Toscana corsi di pelletteria, oreficeria, lavorazione metalli lapidei, tessile

Commenti disabilitati su Istruzione e formazione professionale (IeFP): in Toscana corsi di pelletteria, oreficeria, lavorazione metalli lapidei, tessile

Aumenti stipendio insegnanti, “senza soldi non si canta Messa”. Lettera

Commenti disabilitati su Aumenti stipendio insegnanti, “senza soldi non si canta Messa”. Lettera

Docente sospesa a Palermo, Cisl: lesa libertà insegnamento, ritirare sanzione

Commenti disabilitati su Docente sospesa a Palermo, Cisl: lesa libertà insegnamento, ritirare sanzione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti