L’autismo non si cura, si comprende: per una narrazione diversa del 2 Aprile

“Io vivo altrove. L’autismo non si cura, si comprende” è un libro di Beppe Stoppa che, come scrivono Cristina Finazzi, Mario Ciummei e Raffaella Turatto di Uniti per l’Autismo, «non è un trattato sull’autismo, ma un insieme di “storie tese e non” – con richiamo alla prefazione di Elio delle Storie Tese -, di vite vissute da persone e famiglie che hanno trovato varie forme di risposta a una condizione non solo complessa, ma anche “confinata nell’altrove”. Sono storie narrate per un 2 Aprile non solo celebrativo, ma di coscienza sociale, che vada oltre la sindrome e i trattamenti abilitativi»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Balliamo… alla cieca?

Commenti disabilitati su Balliamo… alla cieca?

Lèon parla poco, ma fa capire tanto sull’autismo

Commenti disabilitati su Lèon parla poco, ma fa capire tanto sull’autismo

La bellezza è un’esperienza da condividere con tutti

Commenti disabilitati su La bellezza è un’esperienza da condividere con tutti

La povertà non è la stessa per tutti

Commenti disabilitati su La povertà non è la stessa per tutti

Lavoro e disabilità: una guida pratica per le aziende

Commenti disabilitati su Lavoro e disabilità: una guida pratica per le aziende

I diritti delle persone con disabilità, di chi le cura e di chi ci cresce insieme

Commenti disabilitati su I diritti delle persone con disabilità, di chi le cura e di chi ci cresce insieme

Vivere il Parkinson al tempo del Covid

Commenti disabilitati su Vivere il Parkinson al tempo del Covid

Ma la vita di tutti i giorni è un’altra cosa

Commenti disabilitati su Ma la vita di tutti i giorni è un’altra cosa

Le condizioni di vita dei minori con disabilità

Commenti disabilitati su Le condizioni di vita dei minori con disabilità

Questo si attendono le famiglie di 300.000 alunni con disabilità

Commenti disabilitati su Questo si attendono le famiglie di 300.000 alunni con disabilità

I danni non troppo collaterali di questa emergenza

Commenti disabilitati su I danni non troppo collaterali di questa emergenza

L’accessibilità va integrata nella pianificazione urbanistica generale

Commenti disabilitati su L’accessibilità va integrata nella pianificazione urbanistica generale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti