L’autismo e la faccia meno nota del design

Non è il design delle riviste patinate, ma è quello che arreca beneficio alle persone – e nella fattispecie alle persone con disturbi dello spettro autistico – realizzando oggetti di normale utilizzo che ne facilitano la vita quotidiana. Sono i progetti concepiti dagli studenti di un corso del Politecnico di Milano, che già da tempo ha avviato una partnership con la Fondazione Trentina per l’Autismo. Recentemente, docenti e studenti di quel corso sono arrivati a Casa Sebastiano, il centro specialistico per i disturbi dello spettro autistico della stessa Fondazione Trentina per l’Autismo

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti