L’autismo è complesso, ma non voglio più leggere di genitori a scuola col figlio

«L’autismo spesso è complesso – scrive Benedetta Demartis, commentando la notizia riguardante una madre tornata sui banchi di scuola per aiutare il figlio con autismo – e per questo da anni chiediamo formazione specifica a casa, a scuola, nei centri diurni e residenziali. Non voglio però più leggere di genitori che stanno in classe col figlio o che devono andare in gita altrimenti la scuola non lo fa partecipare. Che vengono chiamati a scuola per cambiargli le mutande, perché non c’è il bidello che fa quella mansione. Che devono lasciare il lavoro, ciò che quasi sempre càpita alla madre»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Quando le riserve ostacolano la reale applicazione della Convenzione ONU

Commenti disabilitati su Quando le riserve ostacolano la reale applicazione della Convenzione ONU

Garantito il diritto al trasporto scolastico per una bimba con epilessia

Commenti disabilitati su Garantito il diritto al trasporto scolastico per una bimba con epilessia

Soltanto insieme si può costruire un percorso inclusivo per tutti

Commenti disabilitati su Soltanto insieme si può costruire un percorso inclusivo per tutti

Lavoro e disabilità: è grave non disporre di dati aggiornati e attendibili

Commenti disabilitati su Lavoro e disabilità: è grave non disporre di dati aggiornati e attendibili

Strumenti pubblici e privati a sostegno delle fragilità

Commenti disabilitati su Strumenti pubblici e privati a sostegno delle fragilità

Il Giorno della Memoria e la disabilità: non un rituale, ma un impegno

Commenti disabilitati su Il Giorno della Memoria e la disabilità: non un rituale, ma un impegno

“Terzo tempo-Be Prepared”, ovvero l’unione fa la forza è il vaccino più potente

Commenti disabilitati su “Terzo tempo-Be Prepared”, ovvero l’unione fa la forza è il vaccino più potente

Il primo Rapporto dell’Osservatorio Farmaci Orfani

Commenti disabilitati su Il primo Rapporto dell’Osservatorio Farmaci Orfani

“Ciak si aggira”: giochiamo a superare le barriere architettoniche

Commenti disabilitati su “Ciak si aggira”: giochiamo a superare le barriere architettoniche

Bene l’attenzione alla disabilità e alla non autosufficienza

Commenti disabilitati su Bene l’attenzione alla disabilità e alla non autosufficienza

Accorciare le distanze tra disabilità e mondo della cultura, turismo e lavoro

Commenti disabilitati su Accorciare le distanze tra disabilità e mondo della cultura, turismo e lavoro

La tecnologia per le persone, non il contrario!

Commenti disabilitati su La tecnologia per le persone, non il contrario!

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti