Laureati con 24 CFU: non ci sono graduatorie in cui iscriversi. Le prospettive

Laurea + 24 CFU è requisito per il concorso ordinario

La laurea (con esami o CFU necessari per l’accesso alla classe di concorso) + i 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche è uno dei requisiti di accesso al concorso ordinario per la scuola secondaria di I e II grado, il cui bando è atteso per l’estate.  (qui sono indicati gli altri requisiti)

Come si conseguono i 24 CFU

I 24 CFU potranno essere acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare.

I crediti potranno essere acquisiti esclusivamente presso enti interni al sistema universitario o dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Si potranno acquisire per modalità telematica un massimo di 12 crediti. Potranno essere riconosciuti anche i crediti conseguiti nell’ambito di Master, Dottorati di ricerca, Scuole di specializzazione.

Sei crediti, inoltre, vanno acquisiti in almeno tre di questi ambiti disciplinari:

1) pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;

2) psicologia:

3) antropologia;

4) metodologie e tecnologie didattiche. Qui maggiori info

Laureati, con o senza CFU: al momento non ci sono graduatorie in cui iscriversi

La terza fascia delle graduatorie di istituto è quella in cui, fino al 2017, i laureati  – allora non c’erano ancora i 24 CFU – si sono potuti inserire per le supplenze nelle scuole statali.

Secondo l’attuale normativa, quello è stato l’ultimo inserimento.

Le graduatorie hanno validità triennale: il prossimo aggiornamento è previsto nel 2020 solo per i docenti attualmente iscritti.

E chi non è ancora iscritto in graduatoria? 

Al momento non ci sono graduatorie aperte, la possibilità di supplenza è limitata alle scuole non statali o alle domande di messa a disposizione, che i Dirigenti Scolastici possono utilizzare nel caso di graduatorie esaurite.

Cosa si prevede per i laureati con 24 CFU

Il primo appuntamento è sicuramente quello del concorso ordinario, il cui bando dovrebbe essere emanato in estate.

Il concorso darà due possibilità

  • la vittoria (rientrare cioè nel numero dei posti messi a bando) e la conseguente immissione in ruolo nel biennio di validità della graduatoria
  • l’abilitazione, che consentirà l’iscrizione nella II fascia delle graduatorie di istituto per le supplenze. Il decreto legislativo n. 59/2017 prevede infatti che chi supera le prove del concorso, pur non vincendolo, consegue l’abilitazione all’insegnamento per quella classe di concorso.

Vittoria o sola abilitazione  dipenderà anche dal numero dei posti che saranno a disposizione per chi accede al concorso con laurea + 24 CFU: dei 48.536 posti richiesti dal Ministro Bussetti al MEF infatti una parte sarà la quota riservata ai docenti con 3 annualità di servizio (al momento è il 10%, ma si pensa di aumentarla almeno al 30%), un’altra parte dovrà essere destinata ai percorsi abilitanti selettivi dell’intesa del 24 aprile.

I tempi

Questi sono ancora tutti da stabilire: l’ultimo aggiornamento delle graduatorie è stato a giugno 2017, se si dovesse ripetere le nuove graduatorie si aggiorneranno a giugno 2020. I docenti laureati con 24 CFU avranno già conseguito l’abilitazione per quella data? E’ ancora presto per tali previsioni.

L’articolo Laureati con 24 CFU: non ci sono graduatorie in cui iscriversi. Le prospettive sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Formazione docenti, non è obbligatoria, non ci sono numero di ore da svolgere e il dirigente non può imporre corsi

Commenti disabilitati su Formazione docenti, non è obbligatoria, non ci sono numero di ore da svolgere e il dirigente non può imporre corsi

Presa di servizio docenti e ATA, quali dati serve avere a portata di mano. Info utili con facsimile

Commenti disabilitati su Presa di servizio docenti e ATA, quali dati serve avere a portata di mano. Info utili con facsimile

Concorso dirigenti scolastici, Consiglio di Stato: può proseguire, accolta sospensiva. [IL TESTO DELL’ORDINANZA]

Commenti disabilitati su Concorso dirigenti scolastici, Consiglio di Stato: può proseguire, accolta sospensiva. [IL TESTO DELL’ORDINANZA]

Concorso infanzia e primaria, 10 euro contributo segreteria. Come si presenterà domanda

Commenti disabilitati su Concorso infanzia e primaria, 10 euro contributo segreteria. Come si presenterà domanda

Fioramonti, un miliardo in più per l’edilizia scolastica

Commenti disabilitati su Fioramonti, un miliardo in più per l’edilizia scolastica

Maturità, commissione in ospedale per l’orale di una studentessa malata

Commenti disabilitati su Maturità, commissione in ospedale per l’orale di una studentessa malata

Stipendio marzo supplenze brevi, accredito venerdì 27

Commenti disabilitati su Stipendio marzo supplenze brevi, accredito venerdì 27

Coronavirus, prorogato il lavoro agile nelle scuole. Nota Mi

Commenti disabilitati su Coronavirus, prorogato il lavoro agile nelle scuole. Nota Mi

Autismo, M5S: docenti distaccati nel GIT per migliorare inclusione

Commenti disabilitati su Autismo, M5S: docenti distaccati nel GIT per migliorare inclusione

Decreto scuola salvaprecari sarà illustrato oggi 25 settembre ai sindacati

Commenti disabilitati su Decreto scuola salvaprecari sarà illustrato oggi 25 settembre ai sindacati

Legge bullismo, Finas: strumenti di contrasto esistono già, non si spendano altri soldi pubblici

Commenti disabilitati su Legge bullismo, Finas: strumenti di contrasto esistono già, non si spendano altri soldi pubblici

Azzolina diventa Ministro, ad annunciarlo Conte durante la conferenza stampa di fine anno

Commenti disabilitati su Azzolina diventa Ministro, ad annunciarlo Conte durante la conferenza stampa di fine anno

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti