Lasciare a terra la disabilità

«Decollare e lasciare a terra la propria disabilità, trascorrere una giornata diversa, fatta di volo, aria aperta, emozioni nuove e tanta socialità»: sta in questo il significato terapeutico dell’attività promossa dalla ONLUS Flytherapy di Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena), fondata dal cabarettista Alessandro Politi, insieme al pilota di aerei Fabio Mandelli, e sostenuta dall’AISLA (Associazione Italiana SLA), il cui obiettivo è «far volare le persone oltre limiti che si chiamano sclerosi laterale amiotrofica, sindrome di Down e cecità, permettendo loro di tornare a terra col sorriso»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Progetti di ricerca sulla sindrome di Rett

Commenti disabilitati su Progetti di ricerca sulla sindrome di Rett

Firmo quindi sono! Non può mai essere tempo di diritti umani negati

Commenti disabilitati su Firmo quindi sono! Non può mai essere tempo di diritti umani negati

Figure professionali che tutelano i diritti delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Figure professionali che tutelano i diritti delle persone con disabilità

Lombardia: due atti normativi sulle barriere e per un Fondo Unico

Commenti disabilitati su Lombardia: due atti normativi sulle barriere e per un Fondo Unico

Quell’incendio ci riguarda tutti

Commenti disabilitati su Quell’incendio ci riguarda tutti

La Convenzione ONU a dieci anni dalla ratifica: una sfida mancata?

Commenti disabilitati su La Convenzione ONU a dieci anni dalla ratifica: una sfida mancata?

Percorsi individualizzati per ragazzi con disabilità fisica o psichica

Commenti disabilitati su Percorsi individualizzati per ragazzi con disabilità fisica o psichica

Un premio destinato a chi studia la sordità

Commenti disabilitati su Un premio destinato a chi studia la sordità

Nuove regole per i viaggi in treno delle persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Nuove regole per i viaggi in treno delle persone con disabilità visiva

È ancora tempo di “Occhio ai bambini”

Commenti disabilitati su È ancora tempo di “Occhio ai bambini”

Parchi divertimento e disabilità: avanza l’inclusione

Commenti disabilitati su Parchi divertimento e disabilità: avanza l’inclusione

Dedicato ai genitori e agli insegnanti

Commenti disabilitati su Dedicato ai genitori e agli insegnanti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti