L’approccio Data Driven fondamentale per la progettazione della UX

 

Come progettare un’architettura delle informazioni in grado di entrare in empatia con i comportamenti degli utenti? Quanto è importante il design di un prodotto o servizio web e il suo contenuto nella relazione tra il pubblico e la marca? Questi i quesiti al centro della giornata di formazione del 9 febbraio 2018, dal titolo Data Driven UX.

Il corso, a cura di Carlo Frinolli, CEO, Founder e Head of Design di nois3 e Imke Bähr, Co-founder, Product Owner e Design Researcher di nois3, tenta di formare professionisti della comunicazione che siano in grado di dialogare con le nuove professionalità, come gli UX e Service Designer, affinché venga creato un contenuto efficace, che sostenga gli obiettivi di business e comunicazione.  

La realizzazione di un progetto che garantisca la user experience deve contenere al suo interno un approccio data driven. I dati, infatti, sono la leva fondamentale per rendere le prestazioni efficienti e rappresentano una risorsa importante anche per gli UX designer, in quanto permettono di comprendere il comportamento degli utenti e la performance dei dispositivi e di orientare lo stesso processo creativo in funzione degli obiettivi aziendali. Una ricerca netnografica, che analizzi le conversazioni emerse spontaneamente online, così come il tracciamento dei dati di traffico sui motori di ricerca, permette di identificare delle specifiche tipologie di clienti, le cosiddette personas, utilissime nello sviluppo di un sito web perché permettono, in fase di progettazione di porre l’attenzione sui bisogni, desideri e limiti dell’utente rispetto al prodotto finale, in modo da massimizzare l’usabilità del prodotto stesso.

Il corso è aperto a tutti, soci e non soci.

Dà diritto al riconoscimento di 100 crediti formativi ai soci Ferpi ai fini della qualificazione necessaria all’aggiornamento professionale interno.

Per esigenze di natura organizzativa e logistica, il corso si svolgerà solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.


 

Sede del corso
Roma

 

L’articolo L’approccio Data Driven fondamentale per la progettazione della UX sembra essere il primo su Ferpi.

http://www.ferpi.it/lapproccio-data-driven-fondamentale-per-la-progettazione-della-ux/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

La comunicazione? Una questione di percezione

Commenti disabilitati su La comunicazione? Una questione di percezione

Giornalismo aumentato

Commenti disabilitati su Giornalismo aumentato

Il nuovo comunicatore nella società che cambia

Commenti disabilitati su Il nuovo comunicatore nella società che cambia

Rp e Responsabilità Sociale d’Impresa, quali affinità?

Commenti disabilitati su Rp e Responsabilità Sociale d’Impresa, quali affinità?

Come cambia il ruolo del comunicatore

Commenti disabilitati su Come cambia il ruolo del comunicatore

Comunicazione in emergenza, il 5 aprile il corso Ferpi a Roma

Commenti disabilitati su Comunicazione in emergenza, il 5 aprile il corso Ferpi a Roma

Social Media Analytics: misurare gli insight per migliorare il business

Commenti disabilitati su Social Media Analytics: misurare gli insight per migliorare il business
<a href=#WMC2018, il 12 e 13 aprile gli ultimi due laboratori" title="#WMC2018, il 12 e 13 aprile gli ultimi due laboratori"/>

#WMC2018, il 12 e 13 aprile gli ultimi due laboratori

Commenti disabilitati su #WMC2018, il 12 e 13 aprile gli ultimi due laboratori

CSR: la sesta edizione del Salone parte da Salerno

Commenti disabilitati su CSR: la sesta edizione del Salone parte da Salerno

Gucci, il brand italiano di maggior valore

Commenti disabilitati su Gucci, il brand italiano di maggior valore

La formazione per superare il Digital Mismatch

Commenti disabilitati su La formazione per superare il Digital Mismatch

Il futuro delle Rp per la comunicazione d’impresa: a Milano James E. Grunig

Commenti disabilitati su Il futuro delle Rp per la comunicazione d’impresa: a Milano James E. Grunig

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti