La Vita Indipendente e le donne con disabilità

«Anche il tema della Vita Indipendente delle persone con disabilità – sottolinea Simona Lancioni – si presta a una lettura di genere: infatti, sono solitamente le stesse famiglie ad avere nei confronti delle donne con disabilità un atteggiamento più protettivo che non riguardo agli uomini con disabilità e questo significa spesso minori possibilità di sperimentare spazi di autonomia e libertà. Per questo appare importante la ratifica da parte dell’AVI di Roma (Agenzia per la Vita Indipendente) del “Secondo Manifesto sui diritti delle Donne e delle Ragazze con Disabilità nell’Unione Europea”»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti