La verifica, per lo studente di oggi momento di ansia. Lettera

Lettera

Si sta diffondendo, infatti, il malvezzo o meglio l’abuso della programmazione delle verifiche e delle interrogazioni. Gli alunni spesso chiedono ai docenti di non programmare più di una verifica scritta oppure di una interrogazione perché per gli alunni di oggi è molto difficile affrontare lo studio di più discipline nell’arco di una giornata.

Ovviamente le richieste degli alunni vengono “appoggiate” dai genitori che si fanno, in un certo qual modo portavoce delle lamentele dei propri figli che sono “costretti” a studiare diverse ore al giorno.

Ormai si è compreso che le nuove generazioni altamente digitali non sono affatto abituate ad un metodo di studio sistematico e quindi incontrano notevoli difficoltà quando viene chiesto di studiare più discipline perché il giorno successivo devono essere interrogati oppure effettuare una verifica scritta.

Per di più per le verifiche scritte sono sempre più frequenti gli alunni che hanno veri e propri attacchi di panico nonché terrore per la verifica soprattutto a risposta aperta dove devono formulare un pensiero compiuto o dimostrare la conoscenza dell’argomento, per cui spesso chiedono al docente di presentare loro un compito con le domande a risposta multipla oppure le modalità vero/falso.

Ai momenti di paura di fronte ad un foglio bianco da riempire spesso vi sono alunni che lamentano casi di ansia da prestazione che gli insegnanti percepiscono a fior di pelle.

E sono quegli alunni che poi tornano a casa e ne fanno uno psicodramma con i genitori, i quali prendono la decisione di andare ad affrontare il docente e chiedere le dovute spiegazioni.

Una scuola, quindi, che deve venire sempre più incontro alle esigenze degli alunni, semplificando, tagliuzzando e sbrisciolando le conoscenze ai minimi termini perché gli studenti della generazione digitale non sono più abituare a far lavorare il cervello attraverso il ragionamento e la riflessione, ma sono solo dei “meccanici” addetti alle catene di montaggio.

L’articolo La verifica, per lo studente di oggi momento di ansia. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Banchi antisismici in una scuola in provincia di Ascoli

Commenti disabilitati su Banchi antisismici in una scuola in provincia di Ascoli

Graduatorie ATA 24 mesi, le provvisorie per ogni provincia. Inserita Oristano

Commenti disabilitati su Graduatorie ATA 24 mesi, le provvisorie per ogni provincia. Inserita Oristano

Concorso straordinario secondaria, prova al pc potrebbe svolgersi ad agosto. Per gli altri concorsi si rimanda ad ottobre

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, prova al pc potrebbe svolgersi ad agosto. Per gli altri concorsi si rimanda ad ottobre

Vaccini, Fedeli: “Parere consiglio di stato rafforza posizione ministeri. Obbligo vaccinazioni per garantire salute e istruzione”

Commenti disabilitati su Vaccini, Fedeli: “Parere consiglio di stato rafforza posizione ministeri. Obbligo vaccinazioni per garantire salute e istruzione”

Ferie ATA: come contare il sabato se ho un orario di 7,12 ore su 5 giorni?

Commenti disabilitati su Ferie ATA: come contare il sabato se ho un orario di 7,12 ore su 5 giorni?

Insegnare la costituzione attraverso l’arte. “Quando la parola si fa immagine diventa più potente” [INTERVISTA]

Commenti disabilitati su Insegnare la costituzione attraverso l’arte. “Quando la parola si fa immagine diventa più potente” [INTERVISTA]

Riscatto laurea parziale per rientrare nel sistema retributivo

Commenti disabilitati su Riscatto laurea parziale per rientrare nel sistema retributivo

Il lavoro del l’insegnate si misura in ore? Facciamolo. Lettera

Commenti disabilitati su Il lavoro del l’insegnate si misura in ore? Facciamolo. Lettera

Laureati salgono al 15%, record iscrizioni università telematiche. Tra diplomati pochi al classico

Commenti disabilitati su Laureati salgono al 15%, record iscrizioni università telematiche. Tra diplomati pochi al classico

Sostegno, Villani (M5S): aumentano alunni diversamente abili ma non i docenti

Commenti disabilitati su Sostegno, Villani (M5S): aumentano alunni diversamente abili ma non i docenti

TFA sostegno V ciclo, Parma chiede 210 posti e ricerca docenti specializzati per laboratori

Commenti disabilitati su TFA sostegno V ciclo, Parma chiede 210 posti e ricerca docenti specializzati per laboratori

Il 14 settembre la scuola riparte. Segui il corso intensivo di Eurosofia sulle nuove misure precauzionali rivolto a docenti e personale Ata

Commenti disabilitati su Il 14 settembre la scuola riparte. Segui il corso intensivo di Eurosofia sulle nuove misure precauzionali rivolto a docenti e personale Ata

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti