La spiaggia come simbolo dei diritti da conquistarsi

«Dietro la lista delle spiagge e degli stabilimenti accessibili alle persone con disabilità – scrive Anna Maria Gioria – proposta dal blog “InVisibili” del “Corriere della Sera.it” e aggiornata nei giorni scorsi, c’è molto più di un desiderio: c’è la volontà di far godere i benefìci (e il senso di libertà) offerti dal mare a un numero sempre maggiore di persone che hanno qualche impedimento. La spiaggia come simbolo (di stagione) dei diritti da conquistarsi, a partire dalla visibilità»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti