La solidarietà è reato? Le nuove profezie del volontariato

«Il volontariato, i suoi saperi, le sue pratiche molteplici diventano politica, quando la libertà dell’immaginare progettualità si coniuga con la caparbietà di sperimentarle nel territorio»: lo disse Luciano Tavazza, colui che tra l’altro fondò il MoVI (Movimento del Volontariato Italiano), e partirà da questo suo assunto l’importante convegno nazionale promosso dal 29 aprile al 1° maggio a Roma, dall’Associazione a lui intitolata. Titolo dell’evento: “La solidarietà è reato? Le nuove profezie del volontariato”, tre giornate di studio, riflessioni, confronto e progettualità condivise

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Che bella opportunità per guardare avanti, quel corso per artisti non vedenti!

Commenti disabilitati su Che bella opportunità per guardare avanti, quel corso per artisti non vedenti!

Insieme possiamo trovare risorse importante contro l’autismo

Commenti disabilitati su Insieme possiamo trovare risorse importante contro l’autismo

Positivo incontro, a Pinerolo, sui problemi della disabilità visiva

Commenti disabilitati su Positivo incontro, a Pinerolo, sui problemi della disabilità visiva

Alimentazione e benessere delle persone con ridotta disabilità motoria

Commenti disabilitati su Alimentazione e benessere delle persone con ridotta disabilità motoria

Immagini di uguaglianza

Commenti disabilitati su Immagini di uguaglianza

Per avere concerti ed eventi dal vivo accessibili in tutta Italia

Commenti disabilitati su Per avere concerti ed eventi dal vivo accessibili in tutta Italia

Sana follia e amicizia tra le montagne del Tibet

Commenti disabilitati su Sana follia e amicizia tra le montagne del Tibet

Accessibilità dei musei: investimenti minimi garantiscono grandi risultati

Commenti disabilitati su Accessibilità dei musei: investimenti minimi garantiscono grandi risultati

I “luoghi appositi” per le persone con disabilità sono discriminatori

Commenti disabilitati su I “luoghi appositi” per le persone con disabilità sono discriminatori

Codice Braille: a chi appartiene il deficit?

Commenti disabilitati su Codice Braille: a chi appartiene il deficit?

Anzitutto bambini

Commenti disabilitati su Anzitutto bambini

Per la piena inclusione e la vita indipendente delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Per la piena inclusione e la vita indipendente delle persone con disabilità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti