La scuola del fare: il modello innovativo contro la dispersione scolastica

Dati allarmanti sulla dispersione scolastica soprattutto al Sud. La Campania una delle regioni maggiormente colpite: quasi sette ragazzi su dieci non leggono libri oltre a quelli scolastici, il 78% non partecipa alle attività culturali, né pratica sport.

Ecco che a Napoli nasce un nuovo modello per fare scuola e combattere le difficoltà degli studenti. Nell’istituto Don Bosco alla Doganella, riferisce La Repubblica, arriva “la Scuola del Fare” e così anche i ragazzi con maggiori difficoltà hanno la possibilità di formarsi per un futuro lavorativo adatto. Una scuola inclusiva che mira alla cooperazione e non alla competizione, come oggi talvolta accade.

Si valorizzano le qualità individuali degli studenti, ma allo stesso tempo l’obiettivo è la formazione adeguata dell’intera classe. Tutti devono quindi raggiungere un livello di conoscenza e apprendimento valido. In che modo? Mille ore di insegnamento, 400 di laboratorio per arrivare a formare 120 studenti ogni tre anni.

La scuola del fare si rivolge ai giovani motivati che vengono selezionati e inseriti nei progetti di crescita. Per loro anche percorsi formativi con tutor specifici e iniziative extrascolastiche come per esempio viaggi e visite ad aziende.

L’articolo La scuola del fare: il modello innovativo contro la dispersione scolastica sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Dirigenti Scolastici, concorso va avanti: prevale l’interesse pubblico. Assunzioni dal 1° settembre

Commenti disabilitati su Dirigenti Scolastici, concorso va avanti: prevale l’interesse pubblico. Assunzioni dal 1° settembre

Governare la didattica a distanza. Lettera

Commenti disabilitati su Governare la didattica a distanza. Lettera

Concorso Dsga: pubblicate le istruzioni per le prove scritte del 5 e 6 novembre

Commenti disabilitati su Concorso Dsga: pubblicate le istruzioni per le prove scritte del 5 e 6 novembre

Graduatoria interna di istituto, ricongiungimento al coniuge: quando spettano i 6 punti

Commenti disabilitati su Graduatoria interna di istituto, ricongiungimento al coniuge: quando spettano i 6 punti

Giuliano (M5S): decreto inclusione valorizza docenti

Commenti disabilitati su Giuliano (M5S): decreto inclusione valorizza docenti

Anno di prova. Visite in scuole innovative, schede osservazione aspetti didattici, organizzativi e per la riflessione sull’esperienza

Commenti disabilitati su Anno di prova. Visite in scuole innovative, schede osservazione aspetti didattici, organizzativi e per la riflessione sull’esperienza

USR Calabria: formazione del personale sulle misure di contenimento del contagio da Covid19

Commenti disabilitati su USR Calabria: formazione del personale sulle misure di contenimento del contagio da Covid19

Inps, bandi convitti per figli dipendenti pubblici. Domande da oggi 8 al 25 luglio

Commenti disabilitati su Inps, bandi convitti per figli dipendenti pubblici. Domande da oggi 8 al 25 luglio

Concorso straordinario per il ruolo, 30 giorni per la domanda ma non ci sono ancora date. Quesito a risposta aperta anche per inglese

Commenti disabilitati su Concorso straordinario per il ruolo, 30 giorni per la domanda ma non ci sono ancora date. Quesito a risposta aperta anche per inglese

Vado in pensione da insegnante, ma credo ancora nella scuola. Lettera

Commenti disabilitati su Vado in pensione da insegnante, ma credo ancora nella scuola. Lettera

Assunzioni, rinnovo contratto, scatti di anzianità: un miliardo nella Legge di Bilancio. Fedeli alla riconquista di scuola e Università

Commenti disabilitati su Assunzioni, rinnovo contratto, scatti di anzianità: un miliardo nella Legge di Bilancio. Fedeli alla riconquista di scuola e Università

Moige: spacciatori davanti alle scuole dei nostri figli. Inaccettabile

Commenti disabilitati su Moige: spacciatori davanti alle scuole dei nostri figli. Inaccettabile

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti