La presa in carico delle persone adulte con autismo

L’impatto dei disturbi dello spettro autistico sulla vita delle persone e delle loro famiglie, com’è ben noto, dura tutto l’arco della vita e rende necessaria una presa in carico integrata da parte dei servizi socio-sanitari anche dopo i 18 anni. Si parlerà soprattutto di questo, il 21 marzo a Terni, nel corso di un incontro organizzato dall’Azienda Ospedaliera Santa Maria della città umbra, in collaborazione con l’Associazione Aladino, durante il quale verranno anche presentate le Linee Guida sull’autismo negli adulti, in fase di elaborazione da parte dell’Istituto Superiore di Sanità

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Lesioni midollari: per la presa in carico globale e per i diritti

Commenti disabilitati su Lesioni midollari: per la presa in carico globale e per i diritti

I “manicomi nascosti” del nostro Paese

Commenti disabilitati su I “manicomi nascosti” del nostro Paese

Libri in Braille per gli alunni e le alunne non vedenti della Toscana

Commenti disabilitati su Libri in Braille per gli alunni e le alunne non vedenti della Toscana

Io sto con Elio, perché qui si parla di diritti umani!

Commenti disabilitati su Io sto con Elio, perché qui si parla di diritti umani!

Supereremo finalmente le “classi pollaio”?

Commenti disabilitati su Supereremo finalmente le “classi pollaio”?

Gli “alunni fragili” e le nuove misure riguardanti la scuola

Commenti disabilitati su Gli “alunni fragili” e le nuove misure riguardanti la scuola

Un’altra giornata a Torino, tutta all’insegna dell’accessibilità culturale

Commenti disabilitati su Un’altra giornata a Torino, tutta all’insegna dell’accessibilità culturale

Un corso per imparare il Braille

Commenti disabilitati su Un corso per imparare il Braille

Franco Bomprezzi e il suo “Decalogo della buona informazione sulla disabilità”

Commenti disabilitati su Franco Bomprezzi e il suo “Decalogo della buona informazione sulla disabilità”

Braille contro Tecnologia: ma è veramente una partita da giocare?

Commenti disabilitati su Braille contro Tecnologia: ma è veramente una partita da giocare?

Una vita migliore per le persone con Malattie Rare

Commenti disabilitati su Una vita migliore per le persone con Malattie Rare

Sono un’Educatrice Tiflologica e dovrò ancora “giustificare la mia esistenza”

Commenti disabilitati su Sono un’Educatrice Tiflologica e dovrò ancora “giustificare la mia esistenza”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti