La mia vita… in quale luogo? Ovvero, come definire una struttura segregante?

«Nonostante tutto, nel nostro Paese vi sono ancora tanti “manicomi nascosti”, dove migliaia di persone con disabilità vivono separate ed escluse dal resto della società»: a dirlo è Giovanni Merlo, curatore insieme a Ciro Tarantino del libro “La segregazione delle persone con disabilità. I manicomi nascosti in Italia”, che accende i riflettori su una realtà di cui si parla ancora troppo poco. Come auspicato anche dal nostro giornale, sono sempre di più gli eventi centrati su tale pubblicazione, come quelli dell’11 maggio in Lombardia, a Vimercate (Monza-Brianza) e a Lodi

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

È tempo di sostituire i “luoghi dell’esclusione” con i “luoghi della vita”

Commenti disabilitati su È tempo di sostituire i “luoghi dell’esclusione” con i “luoghi della vita”

Gli stati invalidanti nella sclerosi multipla

Commenti disabilitati su Gli stati invalidanti nella sclerosi multipla

Una bella possibilità di accesso alla natura

Commenti disabilitati su Una bella possibilità di accesso alla natura

Dove c’è il talento non esistono barriere

Commenti disabilitati su Dove c’è il talento non esistono barriere

“Il corpo delle donne con disabilità”: un libro che dà anche speranza

Commenti disabilitati su “Il corpo delle donne con disabilità”: un libro che dà anche speranza

Persone con disabilità visiva: come districarsi nella “giungla” della fase 2

Commenti disabilitati su Persone con disabilità visiva: come districarsi nella “giungla” della fase 2

Cercasi addetto stampa «esente da difetti o imperfezioni»

Commenti disabilitati su Cercasi addetto stampa «esente da difetti o imperfezioni»

Quella voglia di cambiare il mondo che ci univa profondamente

Commenti disabilitati su Quella voglia di cambiare il mondo che ci univa profondamente

Progettare “Durante Noi” il cosiddetto “Dopo di Noi”: leggi, servizi, risorse

Commenti disabilitati su Progettare “Durante Noi” il cosiddetto “Dopo di Noi”: leggi, servizi, risorse

Prossima la riapertura dei centri diurni in Toscana

Commenti disabilitati su Prossima la riapertura dei centri diurni in Toscana

Un esempio di integrazione dei servizi antiviolenza con quelli per la disabilità

Commenti disabilitati su Un esempio di integrazione dei servizi antiviolenza con quelli per la disabilità

Prime condanne a quel processo per maltrattamenti

Commenti disabilitati su Prime condanne a quel processo per maltrattamenti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti