La mia casa è il mondo

Si chiama così il nuovo progetto dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), ammesso a finanziamento in seguito a un bando del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio, le cui attività inizieranno nel mese di gennaio del nuovo anno, protraendosi per sei mesi e coinvolgendo piccoli gruppi di preadolescenti con sindrome di Down in attività di esplorazione del proprio territorio e del patrimonio culturale e artistico di esso. A partecipare saranno le Sezioni AIPD di Belluno, Brindisi, Campobasso, Caserta, Catanzaro, Frosinone, Latina, Potenza e Trento

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Atrofia muscolare spinale: quel farmaco che ha acceso la speranza

Commenti disabilitati su Atrofia muscolare spinale: quel farmaco che ha acceso la speranza

L’accessibilità dei supermercati e l’abitudine di spesa degli ipovedenti

Commenti disabilitati su L’accessibilità dei supermercati e l’abitudine di spesa degli ipovedenti

“Lo sguardo degli altri”: una “narrativa” diversa della disabilità

Commenti disabilitati su “Lo sguardo degli altri”: una “narrativa” diversa della disabilità

Parlami di te

Commenti disabilitati su Parlami di te

Una Repubblica con cittadini di “serie A” e cittadini di “serie B”

Commenti disabilitati su Una Repubblica con cittadini di “serie A” e cittadini di “serie B”

Giocare con gli altri fa bene: a tutti!

Commenti disabilitati su Giocare con gli altri fa bene: a tutti!

“Sensuability”: la vittoria va all’Andromeda con acondroplasia di Giulia Cutrera

Commenti disabilitati su “Sensuability”: la vittoria va all’Andromeda con acondroplasia di Giulia Cutrera

“Porta la tua luce”, per la Giornata Mondiale sulla distrofia di Duchenne

Commenti disabilitati su “Porta la tua luce”, per la Giornata Mondiale sulla distrofia di Duchenne

Ferrajolo disability manager del Comune di Caserta

Commenti disabilitati su Ferrajolo disability manager del Comune di Caserta

Storia di una bimba che ha “forzato” il distanziamento fisico e sociale

Commenti disabilitati su Storia di una bimba che ha “forzato” il distanziamento fisico e sociale

L’antidoto alla violenza non è più sorveglianza, ma più vita

Commenti disabilitati su L’antidoto alla violenza non è più sorveglianza, ma più vita

Per sconfiggere l’incontinenza, grande problema sociale ed economico

Commenti disabilitati su Per sconfiggere l’incontinenza, grande problema sociale ed economico

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti