La Aquarius rientra a Pozzallo con casi medici gravi in fuga dalla Libia

 

La nave dell’ong Sos Mediterranée soccorre una imbarcazione in difficoltà a nord di Sabrata: 20 libici in fuga dalla Libia, tra essi un bambino con gravi difficoltà respiratorie. “È impossibile vivere in Libia, troppo pericoloso”, è una delle testimonianze raccolte a bordo

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti