Kabul, Karim Asir, il ‘Charlie Chaplin’ fra le bombe per donare un sorriso agli afghani

Il giovane si esibisce per le strade della capitale nonostante i rischi e le minacce. Asir non nasconde la paura di essere attaccato, ma non si ferma: “Non possono impedirmi di essere Charlie Chaplin”

Leggi Tutto

Fonte Repubblica.it > Mondo Solidale

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti