Italia tra paesi UE con maggiore carenza docenti. Vediamo dove: i dati UE

In alcuni paesi dell’UE, l’offerta di insegnanti qualificati in ciascuna materia rappresenta un’importante sfida. Non ne è esente l’Italia, che già da qualche anno e concentrata in alcune aree del paese mostra carenza soprattutto in alcune discipline e settori.

Nel rapporto vengono prese in considerazione anche carenze in competenze specifiche come, ad esempio, la competenza per insegnare a studenti con bisogni speciali.

Alcuni paesi potrebbero sperimentare diverse combinazioni (ad esempio, carenza e eccesso di offerta coesistono in Germania, Grecia, Spagna, Italia, Lituania)

Possono insorgere carenze a causa dell’invecchiamento della popolazione degli insegnanti, in termini demografici, alla difficoltà di attrarre alla formazione degli insegnanti

In diversi paesi dell’UE (Italia, Regno Unito-Inghilterra, Francia, Belgio, Romania e Portogallo), lo studio riscontra una carenza di insegnanti qualificati che possono ostacolare la qualità dell’istruzione nelle loro scuole. Questa è una realtà per almeno uno su cinque presidi di scuola secondaria nei Paesi Bassi, Lettonia, Danimarca, Portogallo e Ungheria.

Il grafico mostra che i presidi interrogati indicano anche carenze di insegnanti con competenze di insegnamento in un ambiente multiculturale o multilingue (le maggiori carenze si riscontrano in Francia, Italia e Francia, Portogallo); e competenze nell’insegnamento a studenti di case svantaggiate dal punto di vista socioeconomico (maggiore carenza di Francia, Italia e Portogallo).

In Francia, il 70,5% dei dirigenti riferisce una carenza di insegnanti con competenza per insegnare agli studenti con esigenze particolari, mentre circa la metà dei presidi riferisce la stessa carenza in Belgio (Comunità francese), Italia, Estonia, Portogallo e Romania. Nei Paesi Bassi, Croazia e Finlandia la carenza di insegnanti con competenza nell’insegnamento a studenti con bisogni speciali si è ridotta tra 2013 e 2018, apparentemente dimostrando che questi paesi hanno affrontato con successo il problema nel ultimi 5 anni.

Per quanto riguarda gli insegnanti professionali, solo in Romania circa un terzo dei presidi ha riferito a carenza; ma anche questo è ancora un problema considerevole in Portogallo (29,9%), Belgio (fiammingo Comunità) (28%), Italia (29,9%) e Danimarca (24,8%).

L’articolo Italia tra paesi UE con maggiore carenza docenti. Vediamo dove: i dati UE sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Gli aspiranti dirigenti scolastici del concorso per la Regione Campania del 2011 attendono di essere assunti

Commenti disabilitati su Gli aspiranti dirigenti scolastici del concorso per la Regione Campania del 2011 attendono di essere assunti

Graduatorie di istituto, modello B: scadenza scelta sedi l’8 novembre. Nota Miur

Commenti disabilitati su Graduatorie di istituto, modello B: scadenza scelta sedi l’8 novembre. Nota Miur

Linee guida: Conferenza straordinaria Regioni ore 12, poi si decide data inizio lezioni

Commenti disabilitati su Linee guida: Conferenza straordinaria Regioni ore 12, poi si decide data inizio lezioni

Maturità, esame più semplice e modifica seconda prova. Invalsi e alternanza?

Commenti disabilitati su Maturità, esame più semplice e modifica seconda prova. Invalsi e alternanza?

ATA, sorveglianza alunni è uno dei compiti principali del collaboratore scolastico

Commenti disabilitati su ATA, sorveglianza alunni è uno dei compiti principali del collaboratore scolastico

2 aprile, giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo. Anffas: quando i sostegni per l’emergenza?

Commenti disabilitati su 2 aprile, giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo. Anffas: quando i sostegni per l’emergenza?

Il Manifesto del buon insegnante. Lettera

Commenti disabilitati su Il Manifesto del buon insegnante. Lettera

Insegnamento educazione civica, spunta l’ipotesi dei costi

Commenti disabilitati su Insegnamento educazione civica, spunta l’ipotesi dei costi

In pensione a 67 anni di età, ma per il TFS bisogna attendere 12 mesi

Commenti disabilitati su In pensione a 67 anni di età, ma per il TFS bisogna attendere 12 mesi

Manifesto campagna “Basta compiti!”. Indirizzato al Ministro Fioramonti

Commenti disabilitati su Manifesto campagna “Basta compiti!”. Indirizzato al Ministro Fioramonti

Scuole luoghi sicuri, arriva la proposta di legge: primo firmatario Gallo (M5S)

Commenti disabilitati su Scuole luoghi sicuri, arriva la proposta di legge: primo firmatario Gallo (M5S)

Oggi tavolo di lavoro sul reclutamento dei precari con 36 mesi

Commenti disabilitati su Oggi tavolo di lavoro sul reclutamento dei precari con 36 mesi

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti