Iscrizioni 2019/20: 54% sceglie il Liceo ma studenti sono 43mila in meno

Le domande di iscrizione alle prime classi per l’a.s. 2019/2020, inoltrate dalle famiglie, sono state 1.553.278. Circa un milione sono quelle presentate alle scuole del Primo ciclo (473.294 alla Scuola primaria e 537.330 alla Secondaria di primo grado) mentre sono 542.654 le domande ai percorsi di istruzione e formazione di secondo grado.

Già da qualche anno si assiste a un calo nel numero dei nuovi ingressi, più marcato nel caso della Primaria che, nell’ultimo anno, registra una perdita di circa 23 mila alunni (-4,6%), mentre il ciclo di Scuola secondaria perde 20 mila studenti.

Cresce, invece, la richiesta del tempo pieno a 40 ore settimanali nella Primaria. Circa il 42% delle domande si orienta per questo tempo scuola e, in quasi in tutte le regioni, si evidenzia una maggior propensione a lasciare i propri figli a scuola con un orario prolungato. Lazio e Piemonte sono le regioni dove la richiesta è maggiore (rispettivamente 59,6% e 58,5% delle domande inoltrate), mentre Campania e Liguria sono quelle dove si registra un maggior incremento di tale richiesta.

La scelta dell’indirizzo alla scuola superiore 

Il percorso liceale continua ad essere quello preferito, con il 54,6% di iscritti. Puntando lo sguardo agli ultimi tre anni, la scelta del Liceo scientifico e del Liceo classico risulta in costante ascesa: se un ragazzo su quattro sceglie di studiare allo Scientifico, l’opzione delle Scienze Applicate, con l’8,2% di iscritti, è quella che registra il maggior incremento (+0,6% rispetto al 2017/2018); per il Classico, la quota dei nuovi ingressi sale al 6,7%.
C’è poi chi,  con la prospettiva di diplomarsi un anno in anticipo, ha scelto di iscriversi a un percorso quadriennale. Il 75,7% di questi studenti si è orientato verso il percorso liceale. In particolare, il gruppo più numeroso è costituito dagli iscritti al Liceo scientifico (43,2%).

La preferenza per le materie dell’area scientifica si riflette anche nella crescita delle iscrizioni agli Istituti tecnici che, nel prossimo anno scolastico, raggiungono il 31%. In particolare gli indirizzi del settore “Tecnologico”, con il 19,7% di iscritti, sono quelli che ottengono il maggiore interesse.

Si conferma, infine, la vocazione femminile per gli studi liceali (60,5% dei nuovi iscritti) con picchi che riguardano la sezione Coreutica del Liceo musicale (90,6%) e le Scienze Umane (88,6%). Negli Istituti tecnici la situazione si ribalta e il 70% degli iscritti è di sesso maschile; quota che raggiunge l’83% per gli indirizzi del settore Tecnologico. La preferenza dei maschi per le materie tecnico-scientifiche si evidenzia, inoltre, nel Liceo scientifico, dove la presenza femminile scende al di sotto della metà.

Scarica il documento

L’articolo Iscrizioni 2019/20: 54% sceglie il Liceo ma studenti sono 43mila in meno sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Classi pollaio, in Trentino battaglia vinta. Immissioni in ruolo superano i pensionamenti

Commenti disabilitati su Classi pollaio, in Trentino battaglia vinta. Immissioni in ruolo superano i pensionamenti

I 24 CFU rimangono ancora requisito essenziale per la partecipazione al Concorso Scuola: Scopri come conseguirli in tutta Italia con Eiform.it

Commenti disabilitati su I 24 CFU rimangono ancora requisito essenziale per la partecipazione al Concorso Scuola: Scopri come conseguirli in tutta Italia con Eiform.it

Le scuole paritarie devono pagare l’IMU, sì o no?

Commenti disabilitati su Le scuole paritarie devono pagare l’IMU, sì o no?

Speak Up, la rivista per imparare e perfezionare l’inglese. Acquistabile anche con la carta del docente

Commenti disabilitati su Speak Up, la rivista per imparare e perfezionare l’inglese. Acquistabile anche con la carta del docente

Morto lo scrittore Andrea Camilleri

Commenti disabilitati su Morto lo scrittore Andrea Camilleri

Manovra, taglio cuneo fiscale: nel 2020 500 euro in più in busta paga

Commenti disabilitati su Manovra, taglio cuneo fiscale: nel 2020 500 euro in più in busta paga

Docenti precari 36 mesi, tavolo tecnico stabilirà modalità abilitazione

Commenti disabilitati su Docenti precari 36 mesi, tavolo tecnico stabilirà modalità abilitazione

Gissi (CISL): ingiusta e sbagliata la sanzione all’insegnante di Palermo

Commenti disabilitati su Gissi (CISL): ingiusta e sbagliata la sanzione all’insegnante di Palermo

Coronavirus, decreto “cura Italia”. PAGINA AGGIORNATA: ATA, congedi famiglie, e-learning scuole e tablet studenti, salvaguardia supplenze

Commenti disabilitati su Coronavirus, decreto “cura Italia”. PAGINA AGGIORNATA: ATA, congedi famiglie, e-learning scuole e tablet studenti, salvaguardia supplenze

Concorso straordinario, tutte le info utili. Video guida

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, tutte le info utili. Video guida

Dalle responsabilità sulla sicurezza all’abolizione della chiamata diretta, inammissibili emendamenti Anief-Udir. Passeranno al vaglio dei Giudici

Commenti disabilitati su Dalle responsabilità sulla sicurezza all’abolizione della chiamata diretta, inammissibili emendamenti Anief-Udir. Passeranno al vaglio dei Giudici

Trasferimento sul sostegno per docente non specializzata: si tratta di un errore che deve essere segnalato

Commenti disabilitati su Trasferimento sul sostegno per docente non specializzata: si tratta di un errore che deve essere segnalato

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti