Invalsi, la prova di Italiano non riguarda soltanto l’insegnante di Italiano

I risultati INVALSI relativi alla prova di Italiano ci dicono che, rispetto agli aspetti principali indagati, gli studenti mostrano maggiori difficoltà quando si chiede loro di riflettere sul contenuto e sulla forma di un testo.

Questo aspetto comprende infatti competenze più complesse:

  •  capire le intenzioni e il punto di vista dell’autore, il messaggio e lo scopo per cui è stato scritto;
  •  cogliere l’organizzazione del testo, valutarne le informazioni, e riconoscerne la struttura e la strategia argomentativa;
  •  identificare tipo, genere e forma del testo, caratteristiche stilistiche;
  •  riconoscere il registro e il tono del testo, identificare figure retoriche e usi figurati del linguaggio.

Invalsi spiega: in questo caso si richiede di prendere le distanze dal testo per guardarlo da fuori, per così dire, o identificarne le caratteristiche stilistiche e formali.

Come migliorare queste competenze

Gli studenti se la cavano abbastanza bene con i testi narrativi, mentre hanno maggiori difficoltà con testi argomentativi, espositivi, regolativi.

Una soluzione naturalmente è lavorare su questi altri tipi di testi nelle ore di italiano.

Più utile – consiglia Invalsi – sarebbe però che anche i colleghi di altre discipline proponessero, su testi di storia, geografia o scienze, un lavoro di analisi della comprensione del testo, anche nei suoi aspetti formali, durante le loro attività.

Gli studenti, in questo modo, avrebbero il doppio vantaggio di fissare ancor più i concetti da apprendere e allo stesso tempo di sviluppare l’apprendimento della comprensione dei testi.

Leggi l’articolo originale

DATE PROVE INVALSI 2020

L’articolo Invalsi, la prova di Italiano non riguarda soltanto l’insegnante di Italiano sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Tassa merendine per aumenti stipendio docenti, arriva il no della Boschi

Commenti disabilitati su Tassa merendine per aumenti stipendio docenti, arriva il no della Boschi

Manovra, assegno 240 euro a figlio. Gualtieri: bonus Renzi resta

Commenti disabilitati su Manovra, assegno 240 euro a figlio. Gualtieri: bonus Renzi resta

Contratto al supplente fino a venerdì: ecco quando la scuola deve applicare l’istituto della proroga con decorrenza dal sabato

Commenti disabilitati su Contratto al supplente fino a venerdì: ecco quando la scuola deve applicare l’istituto della proroga con decorrenza dal sabato

Coronavirus, Lettera della Dirigente alla comunità scolastica

Commenti disabilitati su Coronavirus, Lettera della Dirigente alla comunità scolastica

Precariato,Casa (M5S): parlamento può lavorare per apertura immediata graduatorie provinciali

Commenti disabilitati su Precariato,Casa (M5S): parlamento può lavorare per apertura immediata graduatorie provinciali

Arretrati assegni al nucleo familiare: spettano solo per periodi con contratto

Commenti disabilitati su Arretrati assegni al nucleo familiare: spettano solo per periodi con contratto

Didattica a distanza, Garante infanzia: genitori non titolati a esprimere giudizi su insegnamento

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, Garante infanzia: genitori non titolati a esprimere giudizi su insegnamento

Dal coding alla robotica, agli alunni con DSA, alla comunicazione in classe: 13 corsi con iscrizione e partecipazione gratuita

Commenti disabilitati su Dal coding alla robotica, agli alunni con DSA, alla comunicazione in classe: 13 corsi con iscrizione e partecipazione gratuita

Graduatorie ATA 24 mesi, le provvisorie per ogni provincia. Inserita Modena, Lucca

Commenti disabilitati su Graduatorie ATA 24 mesi, le provvisorie per ogni provincia. Inserita Modena, Lucca

L’uso dei cellulari aiuta o no la didattica?

Commenti disabilitati su L’uso dei cellulari aiuta o no la didattica?

Scuola senza voti: alunni non hanno ansia di essere giudicati e imparano di più

Commenti disabilitati su Scuola senza voti: alunni non hanno ansia di essere giudicati e imparano di più

Decreto scuola, Ascani: ecco modifiche che migliorano il testo

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Ascani: ecco modifiche che migliorano il testo

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti