Insegnare non è lavorare

Queste parole sono state scritte da Elena Gianini Belotti, autrice del romanzo storico “Prima della quiete – Storia di Italia Donati” (la maestra toscana morta suicida nel 1886) per sottolineare come, nei primi anni del ‘900, l’insegnamento non era considerato un vero lavoro. Novembre 2017: dopo poche settimane un giovane docente inglese si licenzia da una scuola primaria e lancia il suo sfogo in un video diventato virale “Iniziavo a correggere compiti alle 5.30 del mattino e stavo a scuola fino alle 18.30” scatenando l’ira della rete. Uno dei commenti più soft nei confronti del teacher, è stato “Bene, così ora capirà cosa vuol dire lavorare”.

Cosa hanno in comune i commenti sulla mamma di Elena Gianini Belotti, classe 1890, da parte dei suoi familiari, e i commenti degli heaters d’oltremanica su questo giovane maestro inglese del 2017? che a distanza di un secolo l’insegnamento non viene considerato un vero lavoro. Gli insegnanti non lavorano, sappiatelo! Gli insegnanti si divertono. E se lavorano lo fanno per finta “Facciamo che io ero … e che tu eri …” E difatti mai sentirete un docente di qualsiasi scuola di ogni ordine e grado dire al mattino “Vado a lavorare”. Tutti infatti dicono “Vado a scuola”.

Questa considerazione può sembrare di poca importanza, ma è invece la dimostrazione di come questa mentalità, oltre a viaggiare nel tempo e nello spazio, stia recando serissimi e notevoli danni alla categoria. In primis il mancato riconoscimento di lavoro usurante (ma perché poi? Mica è un lavoro?) eccezione fatta per le educatrici dei nidi e delle scuole dell’infanzia. In seconda battuta insegnare non è un lavoro usurante perché non c’è la fatica fisica (tesi peraltro avvalorata dal fatto che le maestre dei nidi e dell’infanzia prendono i bambini in braccio). Infine, non essendo un lavoro usurante puoi tranquillamente svolgerlo fino ai 70 anni con ossa e muscoli in ottimo stato, ma col cervello e la psiche in pappa. Sulla tenuta delle corde vocali nessuno, al momento, dà garanzie. Simona Borgatti

L’articolo Insegnare non è lavorare sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

https://www.orizzontescuola.it/insegnare-non-lavorare/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

adminreal

Related Posts

TFA sostegno, ultimo giorno per iscriversi. Sedi e orari test

Commenti disabilitati su TFA sostegno, ultimo giorno per iscriversi. Sedi e orari test

“Didattica della Shoah” a Palermo: aperte le iscrizioni su S.O.F.I.A.

Commenti disabilitati su “Didattica della Shoah” a Palermo: aperte le iscrizioni su S.O.F.I.A.

Particolare attenzione alla viabilità nei pressi delle scuole. Lettera

Commenti disabilitati su Particolare attenzione alla viabilità nei pressi delle scuole. Lettera

Fedeli, “basta compiti a casa, bisogna lavorare di più in classe”

Commenti disabilitati su Fedeli, “basta compiti a casa, bisogna lavorare di più in classe”

Decreto scuola, Uil: puntare su stabilità del personale. Ruolo con concorso per titoli

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Uil: puntare su stabilità del personale. Ruolo con concorso per titoli

Neo Dirigenti Scolastici campani chiedono rientro sul territorio. Lettera

Commenti disabilitati su Neo Dirigenti Scolastici campani chiedono rientro sul territorio. Lettera

Assistenti lingua italiana all’estero: graduatorie definitive Spagna, Francia, Austria

Commenti disabilitati su Assistenti lingua italiana all’estero: graduatorie definitive Spagna, Francia, Austria

Seminario Anief a Catanzaro sul personale ATA. Richiedi il permesso

Commenti disabilitati su Seminario Anief a Catanzaro sul personale ATA. Richiedi il permesso

Addio ad Aldo Masullo: il Filosofo, Professore e Politico si è spento a 97 anni

Commenti disabilitati su Addio ad Aldo Masullo: il Filosofo, Professore e Politico si è spento a 97 anni

L’Unione Colline Matildiche seleziona due posti di educatore asilo nido

Commenti disabilitati su L’Unione Colline Matildiche seleziona due posti di educatore asilo nido

Maturità ed esami I grado, PSI: solo colloquio orale

Commenti disabilitati su Maturità ed esami I grado, PSI: solo colloquio orale

Cari nuovi dirigenti scolastici, ricordatevi di quando eravate docenti. Lettera

Commenti disabilitati su Cari nuovi dirigenti scolastici, ricordatevi di quando eravate docenti. Lettera

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti